Questo ragazzo tedesco ha mollato TUTTO ed è volato in Kenia. La sua missione è esemplare - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Questo ragazzo tedesco ha mollato TUTTO…
Perché ricordiamo poco o nulla dei nostri primi anni di vita? Perché il numero delle api nel mondo si sta gradualmente - e drasticamente - riducendo?

Questo ragazzo tedesco ha mollato TUTTO ed è volato in Kenia. La sua missione è esemplare

07 Agosto 2016 • di Anna Brunelli
8.786
Advertisement

Torsten Kremser viveva una bella vita ad Amburgo, ma non si sentiva felice: "La mia vita era in ordine, ma sentivo che qualcosa mancava. Avevo perso di vista i miei sogni. E ho capito che dovevo mettermi in moto e realizzarli".

In Kenya, durante uno dei suoi viaggi, si scontra con una realtà drammatica e conosce Mama Dolfine, una donna africana di 62 anni che aveva perso i suoi figli e sognava di creare un luogo che ospitasse i numerosi orfani di Kisimu, la sua città.

Commosso dalla sua storia, Torsten decide di aiutarla e inizia a prendersi cura del progetto. Nasce così il Korando Educational Center.

Torsten lancia una campagna per raccogliere fondi e inizia i lavori di costruzione del centro con l'aiuto degli abitanti locali

L'orfanotrofio s'ispira ad un progetto di Steve Areen in Thailandia e si compone di strutture a cupola di un bel giallo brillante

Advertisement

Le strutture sono costruite secondo criteri di sostenibilità, utilizzando materiali locali e di recupero

Le ampie finestre sfruttano illuminazione e ventilazione naturali

L'acqua è riscaldata da pannelli fotovoltaici che alimentano il sistema di illuminazione a led per la notte

Advertisement

Intorno ci sono dei piccoli orti di frutta e verdura

"Abbiamo dato al centro una struttura unica", dice Torsten, "Lo scopo è attirare l'attenzione del mondo e ricevere supporto per rendere lo spazio sempre più ecosostenibile e farlo crescere per ospitare sempre più bambini vittime di violenze".

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie