Viaggi da brivido: 10 luoghi abbandonati che hanno avuto una storia insolita - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Viaggi da brivido: 10 luoghi abbandonati…
Fu sovrana d'Egitto ben prima di Cleopatra, ma se non la conosci una spiegazione c'è Il castello di Sammezzano: un gioiello dagli interni mozzafiato... che nessuno può visitare

Viaggi da brivido: 10 luoghi abbandonati che hanno avuto una storia insolita

04 Agosto 2016 • di Giulia Bertoni
9.806
Advertisement

Esistono luoghi artificiali sulla Terra che una volta servivano uno scopo ma che col tempo sono divenuti inutili e per questo abbandonati. Ognuno di essi racconta una storia: alcuni si sono trasformati in mete turistiche proprio perché dismessi, di altri non se ne ricorda più nessuno.

Facciamo un viaggio alla scoperta di alcuni di essi con le immagini raccolte per voi in questa galleria.

1. Shicheng City - La città sommersa cinese.

immagine: china.org.cn

Costruita circa 1.300 anni fa, la "città dei leoni" si trova nella provincia cinese dello Zhejiang. Nel 1959, nel pieno del grande balzo in avanti, si decise di trasformare l'area in cui sorgeva questa città in un lago artificiale che avrebbe alimentato una centrale idroelettrica. Ora Shicheng giace sotto le acque del lago Qingdao.

2. Hotel "Il salto" - Colombia.

Costruito nel 1924 e utilizzato a lungo per ospitare i maggiori rappresentanti dell'élite colombiana, a causa della sua posizione a strapiombo veniva spesso usato da chi si voleva suicidare e per questo sono nate storie di fantasmi che lo hanno portato al disuso. Oggi sopravvive in forma di museo.

Advertisement

3. Ospedale militare di Beelitz - Germania.

Nel distretto di Beelitz-Heilstätten si trova una struttura sanitaria parzialmente abbandonata dal 1994. Composto da 60 edifici, nacque come ospedale psichiatrico nel 1898 ma durante la Prima guerra mondiale divenne un ospedale militare nel quale venne curato Hitler in persona. Nel 1945 la città fu occupata dalle truppe sovietiche e la struttura rimase sotto il controllo russo fino al 1995. Ad oggi, solo alcuni reparti rimangono funzionanti, il resto è abbandonato all'incuria.

4. Hotel Ryugyong - Corea del Nord

La costruzione di questo edificio iniziò nel 1987 ma venne presto bloccata per via della disastrosa situazione economica in cui versava il Paese. Per ben 16 anni, dal 1992 al 2008, rimase abbandonato nella forma di struttura portante.

5. Willard State Hospital - New York.

immagine: nysasylum.com

Attivo dal 1869 al 1995, questa casa di cura per malati mentali ospitò numerosi pazienti fino a quando parte della struttura venne abbandonata. Quello che resta di essa è oggi utilizzata come centro per la riabilitazione e recupero dalla tossicodipendenza.

6. American Star - Isole Canarie.

Il transatlantico 'America' navigò i mari per ben 54 anni prima di concludere il suo viaggio in acque spagnole: nel gennaio del 1994 mentre veniva trainato da un'altra imbarcazione per essere portato in Tailandia e trasformato in un hotel galleggiante a 5 stelle, l'American Star subì dei danni che portarono al suo abbadono. Lasciata andare alla deriva approdò vicino alla costa di Fuerteventura e iniziò a essere lentamente inghiottita dalle acque. Oggi risulta visibile solo con la bassa marea.

7. Case capsula di Sanzhi - Giappone.

Queste curiose case a forna di capsule furono costruite a partire dal 1978; l'intento era quello di costruire dei resort per i militari americani di stanza in Asia. Due anni dopo, però, il progetto venne abbandonato a causa di perdite negli investimenti e per una serie di morti verificatesi nell'area, sia accidentali che volute (suicidi). Molti ritennero che la cattiva sorte si fosse abbattuta sulla zona dopo che si era deciso di tagliare in due la vicina scultura di un drago cinese col fine di ampliare la strada. Nel 2010 le case sono state tutte demolite.

8. Centrale elettrica di Kelenföld - Ungheria.

Parte di questa grande e importante centrale elettrica è in disuso ormai da lungo tempo ma alcune stanze sono state conservate come esempio di design industriale pre-bellico.

9. Isola di Hashima - Giappone.

A circa 15 km di distanza dalla città di Nagasaki si trova l'isola di Hashima. Utilizzata a lungo come zona di produzione industriale, nel 1975 venne abbandonata dopo che la Mitsubishi annunciò la chiusura della miniera che la occupava: si abbandonava il carbone per entrare nell'era del petrolio.

10. Il parco dei divertimenti di Gulliver - Giappone.

Restando in Giappone si scova un altro luogo abbandonato: il parco dei divertimenti a tema Gulliver, infatti, chiuse nel 2001 dopo solo 4 anni di attività a causa del basso numero di visitatori. Anche in questo caso la vicinanza con un luogo mèta di suicidi non deve aver contribuito alla popolarità di questa attrazione turistica.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie