Compra un gelato ai figli e poi lo getta nel cestino: il motivo ha diviso i genitori di tutto il mondo - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Compra un gelato ai figli e poi lo getta…
Ti piacciono gli animali? Ecco 20 curiosità su cui non puoi farti trovare impreparato Mette su internet le foto del suo riccio

Compra un gelato ai figli e poi lo getta nel cestino: il motivo ha diviso i genitori di tutto il mondo

37.853
Advertisement

Jaime Primak è una scrittrice americana, madre di tre figli. Su Facebook ha scritto un post in cui spiega il motivo per cui i suoi bambini l'hanno definita "la mamma più cattiva del mondo". Una frase che tutti i genitori si sentono dire almeno una volta nella vita, per un motivo più o meno serio.

Nel suo caso tutto iniziò con una passeggiata di famiglia, ed un gelato per i bambini. Fu nel momento in cui la cameriera arrivò al tavolo che accadde quello che le fece guadagnare quella terribile definizione.

"A quanto pare sono la mamma più cattiva del mondo... Del mondo."

"Ho portato i miei bambini a prendere un gelato dopo cena. Hanno deciso cosa volevano e abbiamo aspettato circa 5 minuti che ci portassero le ordinazioni. Una signorina (di circa 17 anni), è arrivata al tavolo consegnando i gelati ad ognuno dei miei figli.

Nessuno l'ha guardata negli occhi. Nessuno ha detto un 'grazie'. Né a lei né a me..."

Quindi ho aspettato, ho contato fino a 10 mentre loro mangiavano il gelato e la cameriera continuava a guardarmi probabilmente per la mia espressione turbata. Poi i miei figli sono usciti dalla porta della gelateria: mi sono alzata e li ho seguiti. Ho preso uno ad uno i loro gelati, e mi hanno guardata attoniti mentre li gettavo nel cestino della spazzatura.

Tutti e tre hanno iniziato un pianto isterico.

Advertisement

Ho aspettato che tornasse il silenzio. Quando hanno capito che avevo qualcosa da dire, si sono calmati. Ho spiegato loro che un giorno, se fortunati, avrebbero potuto fare lo stesso lavoro di quella ragazza, e si sarebbero accorti allora di come ci si sente ad essere ignorati e a non ricevere neanche un grazie.

A 8, 7 o 5 anni, sono ormai troppo grandi per trascorrere altri giorni senza esercitare le buone maniere, almeno quelle basilari per la dignità umana. 

Quindi sì, oggi sono la mamma più cattiva del mondo."

Ecco il post originale che la donna ha scritto sul suo profilo Facebook...

Le reazioni al post sono state molto diverse tra loro: alcuni reputavano questo comportamento l'unico modo per imprimere ai figli la buona educazione, altri invece non erano affatto d'accordo con questa rigidità.

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie