Michael Jordan apre la seconda clinica sanitaria per assistere le persone che non hanno l'assicurazione - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Michael Jordan apre la seconda clinica…
Nel 1956 il governo chiese a Elvis di vaccinarsi in diretta tv contro la polio, per convincere la popolazione Usa, scoperti 87 enormi denti di mega-squali: facevano parte di un

Michael Jordan apre la seconda clinica sanitaria per assistere le persone che non hanno l'assicurazione

21 Ottobre 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
2.298
Advertisement

Negli Stati Uniti, quello dell'assicurazione sanitaria obbligatoria per le cure è un problema spesso molto dibattuto, e che purtroppo non rende mai le cure realmente "pubbliche" e accessibili a tutti. Specie in tempi come questo, dove la pandemia di Covid-19 rischia di mandare al collasso i sistemi di assistenza, è quantomai necessario un impegno collettivo affinché né i cittadini, né gli ospedali rimangano privi del sostegno che meritano.

Per questo, è bello e motivante constatare che alcuni volti noti, dall'alto della loro celebrità e delle loro possibilità economiche, decidano di impegnarsi in prima persona in favore della comunità in cui vivono, rendendo le cose più semplici per tanta gente che soffre. Proprio come ha fatto il leggendario campione di basket Michael Jordan.

I problemi legati alla sanità pubblica troppo spesso, in molte parti del mondo, si ripercuotono sul diritto alla salute e alle giuste cure che le persone dovrebbero sempre avere. Purtroppo, negli Stati Uniti, chi non può permettersi un'assicurazione rimane di frequente escluso da trattamenti necessari e vitali. Con la pandemia in atto, va da sé che una cosa del genere può portare a effetti catastrofici.

Consapevole di tutto questo, il celebre cestista dei Chicago Bulls ha pensato bene di aprire una seconda clinica sanitaria pubblica a Charlotte, la sua città natale, nel North Carolina. La decisione, arrivata a un anno dall'apertura della prima struttura sempre a opera di Jordan, è stata annunciata e pensata per dare assistenza gratuita a tutti coloro che ne hanno bisogno in un momento così difficile.

Advertisement

"La nostra clinica fornirà servizi fondamentali per migliorare la salute e la vita dei cittadini" ha commentato il campione, elogiando il successo già ottenuto dalla Novant Health Michael Jordan Family Medical Clinic. Questo nobile gesto è stato possibile grazie a una sovvenzione di ben 7 milioni di dollari da parte dello sportivo, fiducioso che le sue cliniche possano dare un contributo prezioso a colmare le pesanti lacune che riguardano la sanità Usa. Non resta che augurarsi che sia proprio così!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie