Questa ragazza si fa camminare sul viso dei ragni enormi: è il suo passatempo per rilassarsi - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Questa ragazza si fa camminare sul viso…
Un bambino di 10 anni ritrova vicino casa una spada del XVIII secolo grazie al suo metal detector Questi scatti inquietanti dimostrano che la Natura sa come farci sentire piccoli e indifesi

Questa ragazza si fa camminare sul viso dei ragni enormi: è il suo passatempo per rilassarsi

04 Settembre 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
1.781
Advertisement

Al giorno d'oggi, ognuno di noi è sempre alla ricerca del modo migliore per rilassarsi e scrollarsi di dosso le ansie e le preoccupazioni che la vita ci mette davanti. C'è chi ama fare un'escursione, trascorrere qualche ora nella natura, leggere un buon libro, godersi un film o semplicemente un po' di "sana" nullafacenza. Tutti passatempi normali, certo, ma assolutamente "noiosi" per la ragazza di cui stiamo per parlarvi. 

Cosa fa Tarni Roebuck per ritrovare il meritato relax? Qualcosa che, ne siamo sicuri, farà impallidire non poche persone: prende dei grossi ragni e se li fa camminare sul viso!

Avete capito bene: l'incubo di ogni aracnofobico, per questa 27enne australiana, è realtà. I gusti non si discutono, è vero, anche se a volte sembra che non ci siano proprio limiti alle bizzarrie delle persone. Così Tarni, felice del suo strano e impressionante hobby, ha deciso di condividerlo col mondo, diventando in breve tempo un vero "fenomeno" del web.

Sul suo account Instagram, infatti, non è raro incontrare scatti che la ritraggono insieme ai giganteschi aracnidi che "scorrazzano" allegramente sul suo viso, esplorando qua e là e rendendo la giovane del tutto rilassata e sorridente. Alcuni dei ragni mostrati da Tarni, per giunta, sono anche velenosi, cosa che rende il suo passatempo piuttosto rischioso, oltre che a dir poco stravagante.

Advertisement

Lei, però, non ha paura, ed è appassionatissima di questi animali e di tutto ciò che li riguarda. Quando viene a contatto con un grosso ragno, si sente a suo agio e con le sue immagini - stando a quanto ha raccontato - vuole aiutare le persone con la fobia degli aracnidi ad andare oltre le loro paure.

Un proposito piuttosto nobile, se vogliamo, ma dagli effetti che lasciano un po' incerti. Ci chiediamo, infatti, se le persone aracnofobiche che vedranno le immagini di Tarni saranno davvero invogliate a superare la loro paura o rimarranno talmente impressionate da confermarla... Del resto, però, i gusti sono gusti: chi siamo noi per giudicare?

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie