Il letame di maiale potrebbe sostituire il petrolio per la produzione di asfalto stradale: la ricerca - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Il letame di maiale potrebbe sostituire…
13 celebrità che condividono somiglianze straordinarie con personaggi storici del passato Cosa significa vivere in una stanza di 4 m² in Corea del Sud: le testimonianze nel lavoro di questo fotografo

Il letame di maiale potrebbe sostituire il petrolio per la produzione di asfalto stradale: la ricerca

20 Luglio 2020 • di Simone Fabriziani
3.383
Advertisement

Sapevate che esistono valide alternative biologiche alla produzione dell'asfalto che caratterizza le strade che ogni giorno attraversiamo con le ruote delle nostre automobili? Un'alternativa meno onerosa e più rispettosa dell'ambiente è quella che hanno messo a punto alcuni ricercatori dell'Università del Carolina del Nord; qui hanno testato un bio-asfalto unico nel suo genere, più economico, che richiede meno calore per essere miscelato e la cui compattazione è più duratura.

via: CNBC

Questi ricercatori hanno difatti sviluppato un processo unico che utilizza il letame di maiale come sostituto a basso costo del petrolio nella produzione di asfalto stradale. Nella ricerca di alternative ecologiche, il team ha scoperto che i rifiuti di maiale sono particolarmente ricchi di oli che sono molto simili al petrolio, di certo con un livello troppo basso per produrre la comune benzina ma che possono essere adattati per produrre asfalto.

 

Ora, con il finanziamento della National Science Foundation, i ricercatori della Carolina del Nord hanno sviluppato un processo che trasforma i rifiuti del maiale in greggio nero, quello che viene spesso utilizzato per produrre asfalto. Il costo per la lavorazione dell'olio di letame è di 0,56 dollari ogni 4 litri circa, molto più economico e più rispettoso dell'ambiente del petrolio attuale.

Una scoperta geniale che ci auguriamo possa trasformarsi in tempi piuttosto brevi in valida alternativa al tradizionale asfalto delle strade, molto meno rispettoso dell'ambiente.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie