La scienza fa passi da gigante, ma perché non abbiamo ancora una cura per il cancro? - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
La scienza fa passi da gigante, ma perché…
12 cose uniche ed irripetibili che sono state catturare dalla fotocamera di un cellulare Il condor delle Ande è un maestro del risparmio energetico: può volare per 5 ore senza mai sbattere le ali

La scienza fa passi da gigante, ma perché non abbiamo ancora una cura per il cancro?

18 Luglio 2020 • di Claudia Melucci
2.199
Advertisement

La società continua a chiedere una cura per il cancro. Perché con tutti i progressi scientifici che sono stati fatti, anche nell'ambito del trattamento dei tumori, non esiste ancora una cura disponibile? Eppure la situazione attuale è drammatica: uno studio dell'istituto inglese Cancer Research afferma che nell'arco di una vita, una persona su due nel territorio nazionale avrà il cancro. La risposta a queste lecite domande è semplice: il cancro non è una sola malattia. 

Il cancro non è una malattia univoca: non interessa sempre gli stessi organi, non si manifesta con gli stessi sintomi e ha un decorso diverso da paziente a paziente. È questa la difficoltà principale che impedisce di trovare una cura per il cancro. Si parla sempre di cancro, ma con il termine cancro ci si riferisce non ad una, due malattie ma ad uno spettro di centinaia di malattie, anche molto diverse tra loro, che scaturiscono per motivi diversi (esposizione a radiazioni, a agenti chimici o anche virus).

L'origine del cancro è la stessa, certo: sono le nostre cellule che, dividendosi, possono incorrere in qualche mutazione del DNA e determinare la crescita fuori controllo delle cellule cancerose. Il nostro organismo fa del suo meglio per prevenire un evento simile, mettendo in gioco naturalmente sistemi difensivi, e per fortuna che una cellula cancerosa passi inosservata è un evento raro. Tuttavia, la moltiplicazione delle cellule avviene così tante volte che rende il cancro una realtà. 

Uno dei motivi per cui non possiamo parlare di una cura univoca contro il cancro è la risposta ogni volta differente da parte del paziente: due persone possono rispondere in maniera opposta ad uno stesso trattamento per una malattia cancerosa della stessa tipologia. Per questo motivo è di prassi subito dopo la diagnosi sperimentare diverse terapie per individuare quella più adatta. 

Durante la terapia è di vitale importanza cercare di colpire soltanto le cellule tumorali e di preservare quelle sane. Per questo motivo la ricerca è impegnata a scovare quei marcatori che rendono diversa una cellula malata da una sana, ma non è così semplice come può sembrare a parole. 

Probabilmente non arriveremo mai ad una cura per il cancroproprio perché il cancro non è una malattia sola. Ma certamente, con i progressi scientifici, si troverà il modo di agire sulla malattia in maniera sempre più personalizzata, rendendo il cancro una patologia da cui si può guarire, sempre. 

Tags: ScienzaSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie