8 spettacolari templi sparsi in giro per il mondo che stupiscono per il lavoro artigianale che c'è dietro - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
8 spettacolari templi sparsi in giro…
13 foto di pulizie soddisfacenti che potrebbero ispirarti a fare altrettanto Un team di scienziati crea un gel che replica la cartilagine delle ginocchia: forte, flessibile e duraturo

8 spettacolari templi sparsi in giro per il mondo che stupiscono per il lavoro artigianale che c'è dietro

09 Luglio 2020 • di Claudia Melucci
1.551
Advertisement

Tra i turisti non è raro andare alla ricerca dei siti religiosi più frequentati delle varie religioni: i templi dedicati a divinità o divenuti veri e propri centri spirituali sono luoghi in cui poter apprezzare opere architettoniche che hanno dell'incredibile. La fede, infatti, spesso ha portato a progettare edifici al limite del reale, forse per rendere meno netto il confine tra terreno e spirituale. Questa è una lista di alcuni dei templi più spettacolari che ci sono in giro per il mondo. 

Wat Rong Khun (Thailandia)

immagine: needpix

Il Wat Rong Khun è un tempo di consacrazione buddista e induista, conosciuto anche come Tempio Bianco. A vederlo è chiaro il motivo del nome: è fatto interamente di gesso bianco, impreziosito da pezzi di vetro e specchi che riflettendo i raggi del sole creano un gioco di luci voluto dall'artista che lo ha progettato. Si tratta del pittore visionario Chalermchai Kositpipat. 

Per raggiungere l'edificio centrale, si deve attraversare un ponte circondato da mani supplicanti che emergono dal terreno: è la metafora della purificazione dalle tentazioni umani per raggiungere la felicità assoluta. 

Advertisement
immagine: An-d/Wikimedia

Il tempio si trova a 15 chilometri dalla città di Chiang Rai, in Thailandia.

Tempio di Akshardham (India)

immagine: BAPS/Wikimedia

Il Tempio di Akshardham si trova a Nuova Delhi, in India, ed è un modello di architettura indiana. L'intero complesso è stato costruito in soli 5 anni, grazie all'estenuante lavoro di 11.000 artigiani.

immagine: DJANDYW.COM/Flickr

Il tempio è entrato a far parte del Guinness World Record come tempio induista completo più grande del mondo. 

Advertisement

Tempio di Wat Samphran (Thailandia)

L'elemento caratterizzante questo tempio è sicuramente il grande drago che attorciglia uno dei suoi edifici, una torre dipinta di rosa di 17 piani. Il tempio si trova a circa 40 chilometri da Bangkok ed è un tempio buddhista cinese, come suggerisce il dragone. 

È possibile salire in cima alla torre, non salendo le scale nell'edificio, abitato da monaci e monache, ma attraverso una struttura costruita all'interno del corpo del drago. 

Advertisement

Pagoda Shwedagon (Birmania)

immagine: pixabay

Questo tempio è sicuramente tra i più noti nel continente asiatico, caratterizzato da una "cupola" alta ben 98 metri visibile anche da molto lontano, non solo per le sue dimensioni ma soprattutto per il suo colore dorato che riflette i raggi del sole. 

Sulla cima della struttura, interamente laminata in oro, ci sono incastonate pietre preziose come zaffiri e rubini oltre ad un diamante da 76 carati. A renderlo così famoso nell'ambiente buddista sono le sue origini: secondo la tradizione Gautama Buddha incontrò due fratelli birmani a cui consegnò delle ciocche dei suoi capelli e ordinò loro di depositarli sulla collina, dove poi sarebbe sorto il tempio. 

Advertisement

Borobudur (Indonesia)

immagine: pixabay

L'isola indonesiana di Java è inaspettatamente luogo del tempio buddista più grande del mondo. Il tempio di Borobudur è costituito da uno stupa centrale (nome con cui si indicano le tradizionali costruzioni buddiste atte a conservare reliquie), circondato da altri 72 stupa ognuna contenente una statua di Buddha. 

immagine: pixabay

Wat Benchamabophit (Thailandia)

immagine: BerryJ/Wikimedia

Questo tempio è uno dei tanti spettacolari nella città di Bangkok. Anche noto come come "Tempio di Marmo", questo edificio è una curiosa sintesi tra lo stile neo-classico italiano e l'architettura buddista.

Il marmo utilizzato per la sua costruzione è stato importato dall'Italia.

Meenakshi Amman (India)

Questo tempio costruito nel sud dell'India è noto per i colori pastello con cui sono dipinte le innumerevoli statuine che popolano le pareti esterne: se ne contano circa 33.000.

immagine: IM3847/Wikimedia

Il tempio di Meenakshi Amman è stato anche candidato per essere nominato una delle sette meraviglie del mondo moderno. 

immagine: Mike Prince/Flickr

Batu Caves (Malesia)

immagine: pexels

Questo coloratissimo tempio si trova nella città di Kuala Lumpur ed è costruito all'interno delle grotte che si aprono nella montagna alle spalle. Per entrare bisogna salire 272 scalini. 

immagine: needpix
immagine: Marco Verch/Flickr

All'esterno il tempio è decorato con una grande statua dedicata alla divinità indù Murugan e un colonnato dipinto con colori sgargianti, sormontato da innumerevoli statuine della tradizione indù. 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie