Island, il tram senza conducente di ultima generazione che promuove la distanza sociale dei passeggeri - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Island, il tram senza conducente di…
Questo cuscino intelligente è dotato di airbag che muovono la testa di chi dorme quando inizia a russare Un ex operaio 72enne inventa una pompa idraulica per i Paesi in via di sviluppo e riceve 1 milione da Bill Gates

Island, il tram senza conducente di ultima generazione che promuove la distanza sociale dei passeggeri

03 Luglio 2020 • di Simone Fabriziani
1.922
Advertisement

In tempi di pandemia globale da Covid-19 e con gli occhi puntati verso l'orizzonte di un futuro recente in cui il sistema dei trasporti pubblici dovrà confrontarsi con il distanziamento sociale, molti sono gli ingegneri e i designer che si stanno prodigando in progetti altamente tecnologici e funzionali al tessuto urbano per mettere a punto veicoli di trasporto pubblico adatti al nuovo mondo che stiamo tutti affrontando. Tra questi designer, c'è anche Andrea Ponti e la sua idea di tram senza conducente.

immagine: Andrea Ponti

Il designer di origine italiana, ha progettato un tram senza conducente dal nome "Island", mezzo di trasporto altamente funzionale e tecnologico realizzato per il tessuto urbano della città di Hong Kong. Il nome del tram di Ponti si ispira alla struttura del suo design interno, caratterizzato da larghe panche circolari che facilitano il distanziamento sociale dei passeggeri e dove questi ultimi si siedono rivolti verso l'esterno in uno schema radiale.

immagine: Andrea Ponti

Allo stesso tempo, il design esterno del tram Island si ispira al paesaggio urbano locale, che presenta vaste superfici di vetro ed edifici ad angolo arrotondato; attraverso le superfici, la luce naturale inonda gli interni durante il giorno attraverso le finestre curve e una parte superiore a cupola, che offre una vista mozzafiato della città di Hong Kong anche di notte.

 

Advertisement
immagine: Andrea Ponti

Inoltre, la tecnologia senza conducente ottimizza lo spazio interno del tram, semplificando la gestione dei tempi di viaggio e aumentando la sicurezza a bordo. Difatti, il tram ha un connettore retrattile per la ricarica rapida alle fermate del tram, mentre i grandi led verticali migliorano la visibilità in tutte le condizioni atmosferiche. 

immagine: Andrea Ponti

Per quanto riguarda l'interno, esso presenta un design minimalista, pareti nero carbone, morbide e comode sedie circolari, pavimenti in legno e finiture dettagliate che favoriscono a creare un ambiente neutro e accogliente. Questa diversità cromatica, oltre alla tavolozza di colori scuri, incornicia e accentua la bellezza del paesaggio urbano esterno della città di Hong Kong.

immagine: Andrea Ponti

Il tram Island, essendo aperto su entrambi i lati, facilita un flusso lineare e ordinato di persone e un ambiente più sicuro e distanziato; ad aiutare questo ambiente c'è anche una segnaletica chiara che guida passo passo i passeggeri attraverso il processo della salita sul mezzo di trasporto e il processo di pagamento, effettuato attraverso un comodo POS con carta di credito o abbonamento. Ciò semplifica la procedura di imbarco e ottimizza lo spazio disponibile all'interno.

Advertisement
immagine: Andrea Ponti

Un progetto a cavallo tra la tecnologia e l'ottimizzazione dello spazio interno, favorendo un maggior distanziamento sociale in tempi molto difficili come quelli che stiamo tutti vivendo.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie