Salvano un uccello arancione "esotico": il veterinario scopre che è un gabbiano coperto di curry - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Salvano un uccello arancione "esotico":…
11 immagini palesemente ritoccate che avrebbero avuto bisogno di uno sguardo in più Un artista trasforma una roccia in uno

Salvano un uccello arancione "esotico": il veterinario scopre che è un gabbiano coperto di curry

14 Giugno 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
67.955
Advertisement

Quando ci troviamo davanti a una situazione particolare o critica, spesso l'unica cosa da fare è agire, e farlo subito, superando paure e facendosi coraggio. In molti, probabilmente, ci siamo trovati a vivere episodi di questo tipo, e di sicuro è quello che è accaduto anche alle persone che hanno raccolto un uccello dal bordo di una strada in Inghilterra

Il volatile era in evidente difficoltà, dato che era bloccato a terra e non riusciva a volare. Alcune persone di buon cuore, così, hanno deciso che era necessario fermarsi, attirate anche da una particolarità dell'uccello: il suo colore. L'animale era di un arancione vivo, e sembrava quasi una creatura a suo modo "esotica". L'unica cosa da fare, a quel punto, era portarlo in una struttura per le dovute cure, ed è lì che è arrivata la sorpresa.

L'uccello è stato portato al Tiggywinkles Wildlife Hospital, dove è stato subito affidato alle cure dei veterinari. Di sicuro a tutti, sulle prime, è sembrato particolare, soprattutto per la sua colorazione così accesa e inconsueta in un Paese come l'Inghilterra.

Lo hanno raccontato gli stessi funzionari dell'ospedale per animali selvatici sulla loro pagina Facebook, quando hanno scoperto che non si trattava di nessun uccello esotico, ma di un gabbiano ricoperto di curry! Sì, avete capito bene: il povero animale, per motivi sconosciuti, si era ricoperto completamente della miscela di spezie di origine indiana.

La polverina, dal colore acceso e dall'odore pungente, lo aveva così sopraffatto che si era insinuata profondamente fra le sue piume, impedendogli persino di spiccare il volo. Per fortuna, al di là del manto che lo ricopriva, il volatile è risultato essere del tutto sano, e ciò è sembrato ancora più chiaro una volta che i medici lo hanno lavato per bene, facendo tornare a splendere le sue piume bianche.

Advertisement

Il team veterinario gli ha persino affibbiato un soprannome: Vinny. Per l'uccello marino non è stato semplice farsi lavare e visitare ma, dopo qualche resistenza, si è sicuramente risollevato, tornando pulito, in forma e soprattutto bianco. Nel giro di pochi giorni, è stato in grado di andar via dalla struttura, lasciando una sensazione di sconcerto e un sorriso sui volti delle persone che lo hanno soccorso e assistito. Non resta che augurarsi che Vinny non sia stato oggetto di qualche scherzo crudele: di sicuro non si avvicinerà mai più al cibo indiano!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie