Arnold Schwarzenegger ha donato 1 milione di dollari per l'acquisto di mascherine protettive contro il Coronavirus - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Arnold Schwarzenegger ha donato 1 milione…
Contro il Coronavirus dobbiamo fare come Sandra, l'orangutan che ha imparato a lavarsi le mani con il sapone Coronavirus, a Londra gruppi di cervi vagano per le strade rese vuote dall'isolamento forzato

Arnold Schwarzenegger ha donato 1 milione di dollari per l'acquisto di mascherine protettive contro il Coronavirus

04 Aprile 2020 • di Marta Mastrogiovanni
1.553
Advertisement

Non è una novità che l'ex governatore della California, nonché divo indiscusso dei maggiori film d'azione che Hollywood abbia mai prodotto, sia impegnato in prima linea in diverse battaglie sociali. Nel periodo di maggiore diffusione del Coronavirus, Arnold Schwarzenegger ha speso più di una parola sulle sue pagine social per mettere in guardia le persone, incitandole a rimanere a casa. L'attore americano, però, non è soltanto chiacchiere e in questo momento così drammatico per il suo Paese e per il mondo intero, ha deciso di donare 1 milione di dollari per acquistare le tanto agognate mascherine protettive, un prodotto sanitario assolutamente necessario al personale medico per proteggersi dal virus, le cui scorte purtroppo scarseggiano.

via: Politico

L'attore 72enne ha affermato di essere venuto a conoscenza di una raccolta fondi internazionale, per chi ha più necessità di prodotti sanitari come le mascherine, sulla pagina Flexport.org e di non aver esitato un attimo nel sostenere l'iniziativa. Grazie al suo contributo, 50.000 mascherine protettive sono state consegnate ad un ospedale di Los Angeles. 

"I nostri medici, gli infermieri e tutto il personale ospedaliero: sono loro i veri eroi del nostro Paese. Io al massimo ho recitato la parte dell'eroe nei film" ha commentato l'attore naturalizzato statunitense. Sicuramente il suo contributo sarà apprezzato dal personale ospedaliero che, ogni giorno, lotta e fatica senza sosta per combattere questo virus.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie