Un gel costa 4 dollari, 2 gel costano 95: l'idea del negozio per evitare che i clienti facciano scorte eccessive - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Un gel costa 4 dollari, 2 gel costano…
Perdere all'improvviso olfatto e gusto potrebbe essere un primo sintomo del Coronavirus: l'ipotesi dei ricercatori La comunità etiope di Milano dona scorte di cibo alla Croce Rossa:

Un gel costa 4 dollari, 2 gel costano 95: l'idea del negozio per evitare che i clienti facciano scorte eccessive

24 Marzo 2020 • di Simone Fabriziani
2.853
Advertisement

Quando, in tempi di pandemia globale, si corre ai supermarket e alle farmacie per accaparrarsi più prodotti possibili, tra le cose che vanno a ruba ci sono mascherine protettive, guanti monouso e, dulcis in fundo, il celebre gel igienizzante, meglio conosciuto come disinfettante per le mani a base di alcol e sapone. Ma la spesa da psicosi può avere anche effetti negativi su chi invece ne avrebbe veramente bisogno di questi prodotti. Per ovviare a questo comune problema, un supermarket danese ha avuto una genialata.

Un supermercato danese di nome Rotunden ha deciso infatti di cambiare il prezzo dei gel disinfettanti per i loro clienti in tempo di pandemia globale da Coronavirus: adesso, da Rotunden, una bottiglietta di gel è al prezzo di circa 4 dollari, ma se un cliente vuole invece acquistarne due, il costo sale a ben 95 dollari!

Una decisione inusuale e piuttosto drastica, ma essenziale per prevenire lo shopping da psicosi e che questi importanti disinfettanti non vadano a rube e siano disponibili per chi invece ne potrebbe avere molto bisogno...

In un post sulla loro pagina Facebook, Rotunden ha spiegato: 

"Cari clienti,
abbiamo la grande responsabilità di far funzionare l'azienda e possiamo farlo solo con l'aiuto e la comprensione di tutti. Potete aiutare nel modo seguente:
Chiediamo a tutti i clienti di rispettare la distanza tra loro e i nostri collaboratori;
Lavarsi le man e poi disinfettarle all'ingresso e usare i guanti;
Se siete una famiglia, consentite solo una persona di acquistare gli acquisti, se possibile;
Ci possono essere momenti in cui limitiamo il numero di clienti che accettiamo nel negozio contemporaneamente. Vi terremo informati su eventuali cambiamenti operativi su Facebook. Abbiate cura di voi e grazie per la vostra comprensione."

Una scelta inusuale e sopratutto discutibile, eppure come si suol dire in questi casi: a mali estremi...estremi rimedi! 

Tags: StorieAttualità
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie