Oxford: rubati tre capolavori del valore di oltre 11 milioni di euro al museo chiuso per Covid-19 - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Oxford: rubati tre capolavori del valore…
Coronavirus: una fabbrica di Bergamo sta realizzando a tempo record bombole d'ossigeno per gli ospedali Covid-19 e influenza presentano dei sintomi molto simili, ma la differenza tra i due virus è sostanziale

Oxford: rubati tre capolavori del valore di oltre 11 milioni di euro al museo chiuso per Covid-19

21 Marzo 2020 • di Lorenzo Mattia Nespoli
1.169
Advertisement

Le misure di sicurezza che limitano spostamenti e assembramenti per via della pandemia da Coronavirus sono ormai una realtà quotidiana in molte parti d'Europa e del mondo. In mezzo al panico e alle situazioni quasi surreali che questa emergenza sta generando, non mancano, purtroppo, le persone che cercano di approfittarsi nei modi più vari.

Alla Christ Church Picture Gallery dell'Università di Oxford, nel Regno Unito, chiusa per il Covid-19, si è verificato un furto milionario che ha coinvolto tre capolavori del valore di oltre 11 milioni di euro.

immagine: Wmpearl/Wikimedia

Mentre tutto il mondo è alle prese con la pandemia da Coronavirus, c'è chi ha pensato che questo fosse il momento giusto per intraprendere imprese criminali di grande portata. Non potremmo che definire così quella di cui è stata vittima la galleria d'arte inglese. 

Ritratto di un ragazzo che beve di Annibale Carracci, Un soldato a cavallo di Anton Van Dyck e Costa rocciosa con soldati che studiano una mappa sono i tre capolavori, datati tra il 1580 e il 1640 circa, che sabato 14 marzo 2020 sono stati clamorosamente trafugati dal piccolo ma prestigioso museo britannico. 

Non è chiaro come i ladri siano riusciti a introdursi nella galleria, né se questo furto sia legato ad altri episodi che, di recente, hanno coinvolto lo stesso luogo d'arte di Oxford, e che hanno visto scomparire pregiatissime casse di vino Borgogna e Pouilly-Fuissé stimati per migliaia di euro.

immagine: Commons/Wikimedia

Di certo, la chiusura per il Coronavirus e il momento delicato che sanità, istruzione e società stanno vivendo hanno influito sulla sicurezza. I responsabili del furto, in un momento come quello che tutto il mondo sta vivendo, potrebbero avere vita più semplice visto che gli sforzi delle forze dell'ordine sono chiaramente più concentrati su altro.

Un duro colpo per lo storico istituto scolastico britannico che vanta, tra i suoi ex-allievi, personalità del calibro di Alber Einstein e Lewis Carroll. Mentre proseguono le indagini per recuperare le opere d'arte e assicurare i ladri alla giustizia, la polizia inglese ha fatto sapere che rafforzerà i controlli, per evitare che ai problemi di questo momento si aggiungano ulteriori criticità.

Advertisement
Tags: ArteAttualità
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie