Flippy, il robot che cucina gli hamburger nei ristoranti e rimpiazza il lavoro umano per soli 3$ l'ora - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Flippy, il robot che cucina gli hamburger…
Un fotografo riesce a immortalare uno scoiattolo che Dal 1 marzo 2020 il Lussemburgo ha ufficialmente reso tutti i trasporti pubblici gratuiti

Flippy, il robot che cucina gli hamburger nei ristoranti e rimpiazza il lavoro umano per soli 3$ l'ora

02 Marzo 2020 • di Marta Mastrogiovanni
1.798
Advertisement

Che le macchine abbiano ampiamente sostituito gran parte delle mansioni che svolgevamo un tempo non è certo una novità: la nostra società è in continua evoluzione verso un mondo in cui la presenza delle macchina sarà sempre più preponderante. Se negli anni '70 e '80 argomenti di questo tipo venivano classificati come fantascienza, oggi sono ,purtroppo o per fortuna (dipende dai punti di vista), una realtà abbastanza conclamata. L'imprenditore di una grande azienda sarà ben felice di risparmiare sul vostro salario e sul vostro tempo libero, dando il vostro stesso lavoro ad un robot che non essendo umano può essere anche molto più produttivo. Se servite panini nei fast-food, ad esempio, potreste ritrovarvi presto con una concorrenza spietata ― una lotta impari in cui perirete dinnanzi al robot che confeziona i panini al vostro posto.

via: LA Times
immagine: Miso Robotics

Si chiama Flippy il robot messo a punto dalla Miso Robotics, che lavora per 3$ l'ora ed è in grado di preparare 150 hamburger in questo lasso di tempo. Insomma, una macchina che fa il doppio del lavoro di un umano e che costa molto meno del salario minimo di un qualsiasi dipendente. Come se non bastasse, un robot non può prendersi giorni di malattia!

Al momento, per installare Flippy, un ristorante deve essere disposto a pagare tra i 20.000 e i 30.000 dollari.

immagine: Miso Robotics

Dal punto di vista pratico, Flippy è costituito da un enorme braccio robotico, in grado di grigliare e girare "con consapevolezza" la carne di ogni panino da servire. Ad assistere il robot vi è comunque del personale in carne ed ossa, a cui spetta il compito di aggiungere al burger del formaggio o dei panini precotti.

Flippy non è il primo robot che si insidia nelle cucine dei ristoranti e non sarà di certo l'ultimo. Attualmente sono tante le catene di ristorazione che si servono di alcune automazioni nella preparazione dei loro pasti, tra queste ricordiamo McDonalds e KFC.

Tags: RobotLavoriAttualità
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie