Invece del solito bouquet, questa sposa lancia un gatto di peluche per vedere chi sarà il prossimo ad adottare un micio - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Invece del solito bouquet, questa sposa…
Una balenottera ha Alle Galapagos, un censimento delle tartarughe giganti ha evidenziato un ripopolamento della specie

Invece del solito bouquet, questa sposa lancia un gatto di peluche per vedere chi sarà il prossimo ad adottare un micio

08 Febbraio 2020 • di Marta Mastrogiovanni
1.777
Advertisement

Le tradizioni sono tradizioni, ma non è detto che debbano essere rispettate per forza. Quando si è sposata, Karen Marmo decise che non avrebbe fatto un matrimonio tradizionale ― non del tutto, almeno. Ci sarebbero state parecchie cose, naturalmente, tra cui la cerimonia, gli invitati, la torta nuziale...ma non il solito bouquet di fiori. Avete presente il fatidico momento in cui la sposa dà le spalle a tutte le invitate e si accinge a lanciare il bouquet all'indietro? Secondo la tradizione, colei che riesce ad afferrarlo sarà la prossima a sposarsi. Tutto questo teatrino, però, non convinceva molto Karen, la quale voleva fare qualcosa di molto più inclusivo per il suo matrimonio: un momento a cui tutti potessero partecipare.

immagine: Karen Marmo

Nessun lancio del bouquet ha caratterizzato il matrimonio di Karen Marmo, perché al posto dei fiori la sposa ha lanciato un gatto...di peluche! Se vi state chiedendo il perché di un simile gesto, la risposta è più semplice di quanto possiate immaginare. La sposa è da sempre una grande appassionata di gatti, tanto da averne 2 in casa, Catbug e Luna. Non potendo partecipare al suo matrimonio, Karen ha voluto trovare un modo per omaggiare i suoi amici felini. 

immagine: Karen Marmo

Ma, oltre al tributo verso i suoi fedeli gatti, Karen ha voluto lanciare una sua personale iniziativa, ricalcando quella del bouquet: colei o colui che sarebbe riuscita/o a prendere il peluche volante, sarebbe stato il prossimo ad adottare un micetto. 

 

Advertisement
immagine: Karen Marmo

"Ho pensato che sarebbe stato un bel gesto per poter anche includere tutti, senza distinzione di genere. Inoltre, chi mi conosce sa che sono ossessionata dai gatti". Quella di Karen, dunque, è stata una scelta che ha riflettuto molto la sua personalità.

immagine: Karen Marmo

"La prima persona che è riuscita ad impadronirsi del peluche è stata Emma, una mia amica. In teoria non avrebbe dovuto vincere lei, perché è allergica al pelo di gatto."

immagine: Karen Marmo

In ogni caso, il matrimonio e il momento clou del lancio "del gatto" è stato comunque un successo e Karen ne è rimasta molto soddisfatta. 

Un bel gesto per coinvolgere gli invitati e invogliarli ad adottare un gattino da un rifugio.

Tags: GattiMatrimonioStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie