Secondo gli esperti, l'estate del 2020 potrebbe essere la più calda degli ultimi 100 anni - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Secondo gli esperti, l'estate del 2020…
Questo gatto affetto da forte strabismo è diventato una vera star del web grazie alla sua dolcezza e simpatia Anziché la retromarcia, mette la prima e irrompe con l'auto tra gli scaffali di frutta e verdura di un supermarket

Secondo gli esperti, l'estate del 2020 potrebbe essere la più calda degli ultimi 100 anni

05 Febbraio 2020 • di Marta Mastrogiovanni
3.135
Advertisement

Se è pur vero che "non esistono più le mezze stagioni", oggi ci basterebbe almeno ritrovare una netta distinzione tra estate e inverno. Eppure, le temperature medie a dicembre 2019 erano decisamente superiori alla media: nel nord dell'Italia, ad esempio, il 25 dicembre il termometro sfiorava i 20°C. Si è trattato, probabilmente, della notte di Natale più calda degli ultimi anni! A Mosca e San Pietroburgo hanno trascorso un un dicembre senza neve, cosa assai strana per le due città.

Volendo continuare a battere ogni record, le temperature estive del 2020 si preannunciano le più alte in assoluto degli ultimi 100 anni.

immagine: Pixabay

Dopo un inverno che ci ha regalato temperature abbastanza miti e piogge non troppo abbondanti, gli esperti del Centro Meteorologico Europeo di Reading e del MET preannunciano un'estate di fuoco: la più calda degli ultimi 100 anni! A quanto riportano i meteorologi, i mesi di giugno e luglio saranno caratterizzati dal caldo, dall'afa e da un anticiclone nord-africano che porterà le temperature a salire vertiginosamente. È probabile che l'estate 2020 superi persino quella del 2003, finora la più calda mai registrata.

Il caldo anomalo, poi, potrebbe provocare anche fenomeni naturali estremi, come trombe d'aria, bombe d'acqua e grandinate inaspettate. Ad oggi, non possiamo avere la certezza matematica che si tratterà di un'estate estremamente torrida, ma tutti gli indizi raccolti dagli esperti sembrano portare in questa direzione. Aspettiamo di capire se la primavera porterà con sé qualche stravolgimento o se dobbiamo iniziare a spolverare ventilatori e condizionatori.

Tags: GreenAmbiente
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie