Le lenzuola possono essere un covo di batteri: cambiarle spesso aiuta a prevenire problemi di salute - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Le lenzuola possono essere un covo di…
Questa In questo villaggio cinese la Natura ha preso il sopravvento

Le lenzuola possono essere un covo di batteri: cambiarle spesso aiuta a prevenire problemi di salute

03 Febbraio 2020 • di Marta Mastrogiovanni
2.852
Advertisement

Al mondo esistono principalmente due tipi di persone: quelle che lavano e cambiano regolarmente le lenzuola almeno una volta a settimana e quelli che si affidano alle fasi lunari per decidere se è arrivato il tempo di fare una lavatrice. Se rientrate nel primo gruppo di persone, non avete nulla da temere: ottimo lavoro, continuate così! Se, invece, siete tra quelli che rimangono per tanto tempo con la stessa biancheria da letto, beh, in questo articolo troverete qualche buon motivo per non farlo mai più. Di media, durante la settimana, trascorriamo tra le 49 e le 60 ore tra le lenzuola; consideriamo che la nostra permanenza al letto fa sì che le lenzuola si sporchino più facilmente: sudore, pelle morta, germi e batteri...

Se non vi basta come spiegazione per invogliarvi a cambiare le lenzuola più spesso, in questo articolo vi forniamo altre motivazioni che, probabilmente, vi convinceranno.

via: Webmd

Quali sono i rischi del non cambiare le lenzuola spesso?

Acari della polvere. Ogni volta che vai a dormire e ti rotoli tra le lenzuola, perdi un numero incredibile di cellule della pelle; accumulandosi tra le lenzuola, queste cellule diventano il "cibo" preferito degli acari della polvere, così come anche l'umidità e la polvere nelle coperte. Quasi sicuramente non ti accorgerai della loro presenza, in quanto sono praticamente invisibili ad occhio nudo, ma le conseguenze dello stare a contatto con questi piccolissimi organismi non sono da sottovalutare. Gli acari possono provocare facilmente allergie, scatenare l'asma e persino eczemi.

Peli di animali. Se hai un animale con cui vi piace dormire, dovresti essere ancora più diligenti con il cambio delle lenzuola. I peli che il tuo gatto o cane perde tra le lenzuola, costituiscono un ambiente ancora più perfetto per la proliferazione degli acari della polvere. Gli animali domestici comunque potrebbero trasmettere altre "sostanze" irritanti, come ad esempio altri acari o infezioni fungine.

Batteri. Hai presente tutto quel discorso sulle cellule morte della pelle che si accumulano tra le lenzuola, la saliva sul cuscino e il sudore? Non solo sbavare sul cuscino risulta alquanto disgustoso, ma favorisce anche la proliferazione di batteri. Uno studio ha verificato che dopo solo 1 settimana, le lenzuola contengono tra i 3 e i 5 milioni di colonie ogni 2,5 cm². Dopo 4 settimane il numero è aumentato a 12 milioni; le federe dei cuscini, invece, dopo solo 1 settimana contenevano oltre 17mila volte il numero di batteri che troveremmo di norma sulla tavoletta del water!

Acne. Se inizi a renderti conto che l'aspetto della tua pelle va peggiorando di giorno in giorno, allora potrebbe essere arrivato il momento di cambiare la federa del tuo cuscino! Le cellule morte della pelle, i batteri e lo sporco del trucco ad esempio, si accumulano sulla federa e, gradualmente, tendono a chiudere i pori della pelle.

Cimici dei letti. Si tratta di insetti che pungono e che possono annidarsi tra le lenzuola, proprio perché attratti dalla tua presenza. Potresti averle "portate in casa" dopo aver dormito in un albergo o, peggio ancora, in un dormitorio. Riconoscere le cimici da letto non è semplicissimo, ma se ti svegli con forti pruriti e punture di insetto è probabile che sia questo il tuo caso. Lava le tue lenzuola in lavatrice ad una temperatura alta: l'acqua bollente le ucciderà.

Advertisement

Cosa puoi fare per mantenere pulita la biancheria da letto?

immagine: Pixabay

Lava il cuscino. Sebbene lavare le federe sia fondamentale, anche lavare il cuscino può essere una soluzione da prendere ogni tanto. Lavare il cuscino almeno 2 volte l'anno è di norma una buona idea. 

Cambia le lenzuola più spesso, se: dormi nudo/a, dormi con degli animali o con i tuoi figli, oppure se sudi parecchio durante la notte.

Non rifare subito il letto. Anche se va contro tutto ciò che i genitori ci hanno sempre detto e raccomandato, è meglio lasciar prendere aria alle lenzuola per qualche minuto durante il giorno, in modo da eliminare il più possibile la presenza di umidità.

Tags: UtiliBenessereSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie