Un sub italiano fotografa le meduse insieme alla spazzatura: le foto mostrano la sporcizia dei nostri mari - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Un sub italiano fotografa le meduse…
La Disney ha creato una serie di anelli di fidanzamento ispirati alle principesse più famose dei cartoni animati Questo simpatico gatto imbronciato vive in Taiwan e sembra l'erede perfetto del famoso

Un sub italiano fotografa le meduse insieme alla spazzatura: le foto mostrano la sporcizia dei nostri mari

28 Gennaio 2020 • di Claudia Melucci
2.518
Advertisement

Il problema dell'inquinamento marino è ormai più che tangibile. Basta fare una passeggiata sulle nostre bellissime spiagge d'inverno, quando non c'è molto interesse a tenerle pulite vista la scarsa affluenza di bagnanti, per vedere con i propri occhi ciò che le onde e le maree portano a riva; rifiuti di ogni tipo, di cui ci si chiede come possano aver fatto a finire in mare.

 

via: Repubblica

La sensibilizzazione nei confronti dell'inquinamento dei luoghi che viviamo, come ad esempio i mari in cui andiamo in villeggiatura ogni anno, non è mai troppa; ecco quindi due foto scattate dal sub professionista Guido Villani che ci mostrano in modo simbolico lo stato dei nostri mari.

La prima di queste foto mostra una medusa, più in particolare una Pelagia noctiluca, avere a che fare con un pacchetto di sigarette gettato nel mare del molo Garbaldi di Bacoli, nel Golfo di Napoli.

Le solite brutte cose che non vorremmo mai vedere ma che purtroppo vediamo quotidianamente. Pelagia noctiluca "monouso". Bacoli (NA)

Pubblicato da Guido Villani su Domenica 19 gennaio 2020

Non è una rarità veder interagire gli animali del mare con i rifiuti del mare, stando a quanto ha riferito lo stesso Villani in un'intervista: " Nei miei reportage nel mare che bagna la costa di Napoli incontro spesso specie animali che interagiscono con bicchieri, buste di plastica, reti fantasma e rifiuti d’ogni tipo. Quanto basta per suggerirci di invertire una pericolosa tendenza”.

I nostri mari non godono affatto di buona salute, e possiamo rendercene conto facilmente: tornare a portare rispetto verso la Natura, e nello specifico verso il mare, non è solo una questione di conservazione della flora e della fauna, ma di rispetto per se stessi, per il genere umano.

Tags: AnimaliItaliaAmbiente
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie