Niente musica né TV accese: nascono i locali per pensare e prendersi un po' di tempo per sé stessi - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Niente musica né TV accese: nascono…
15 volte in cui il freddo invernale ha trasformato le auto in opere d'arte Gli scienziati scoprono un nuovo fenomeno naturale: i terremoti scatenati dalle tempeste

Niente musica né TV accese: nascono i locali per pensare e prendersi un po' di tempo per sé stessi

05 Gennaio 2020 • di Claudia Melucci
4.230
Advertisement

Una volta nei caffè si riunivano le persone per parlare, confrontarsi su temi sociali o semplicemente per prendersi una pausa dal lavoro. Oggi nei caffè e nei ristoranti si mangia qualcosa al volo, si scambiano pochissime parole con le persone che vi lavorano e ci si intrattiene con la musica e con le TV sempre accese. 

In controtendenza con quello che accade nella maggior parte dei locali, stanno nascendo bar, locali e ristoranti dove si può entrare solo per pensare, per stare con se stessi assaporando una bevanda o leggendo un libro. 

immagine: Magda K/Flickr

L'idea alla base è quella di creare una rete di locali in cui non si è bombardati da musica a tutto volume, da TV accese e dove bisogna necessariamente spendere per starvi. Al contrario, si vuole offrire un riparo dal caos, dove poter pensare in silenzio, dove prendersi cura di sé o apprendere qualcosa di nuovo, attraverso un libro o un corso. 

OGGI 🌸 Agrìcole 🌸 è CHIUSO ci vediamo DOMANI🍷

Pubblicato da Agrìcole - bistrò di campagna su Mercoledì 17 aprile 2019

Sono diversi i locali che hanno aderito a questa iniziativa, che vogliono proporre un nuovo modo di trascorrere il tempo fuori casa. Tra questi c'è il bistrot Agricolé nella città di Orsogna, in provincia di Chieti, dove chi vi entra può leggere un libro, mangiare cibo a chilometro zero o seguire un corso di lavoro a maglia. Anche i bambini sono i benvenuti, e per loro c'è una piccola biblioteca con tanti titoli per i più piccoli, colori e fogli di carta per disegnare sul tavolo di legno all'interno del locale. 

Periodicamente nel locale vengono organizzati incontri, lezioni e serate a tema, per un proporre un intrattenimento molto più "lento" e "nutriente" di quelli che si trovano spesso in giro.

Un'iniziativa curiosa che speriamo si diffonda sempre di più nelle piccole e grandi città!

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie