Capodanno cancellato per 12 famiglie con figli autistici perché la struttura "deve garantire il relax di tutti" - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Capodanno cancellato per 12 famiglie…
I botti di Capodanno spaventano anche i bambini autistici: un altro motivo per passare ai festeggiamenti silenziosi 12 foto indimenticabili di curiosi scoiattoli alle prese con la natura e altri scenari fantastici

Capodanno cancellato per 12 famiglie con figli autistici perché la struttura "deve garantire il relax di tutti"

2.726
Advertisement

12 famiglie con figli autistici a carico avevano deciso con gioia ed entusiasmo di trascorrere l'ultima notte dell'anno presso l'Hotel Terme di Pompeo - Fontana Olente, nel comune di Ferentino, a due passi dalla città di Roma in Italia. Presso la ridente cittadina , erano previsti fuochi d'artificio e brindisi per l'augurio del 2020 ma, una volta che le famiglie hanno reso noto al personale dell'albergo e al direttore che avrebbero portato con loro anche ragazzi autistici, la prenotazione è stata immediatamente cancellata.

Ho appreso questa sera dai social che una struttura ricettiva di Ferentino non avrebbe accettato di ospitare un gruppo...

Pubblicato da Antonio Pompeo su Domenica 29 dicembre 2019

La ragione addotta dalla direzione dell'Hotel Terme di Pompeo è stata che la struttura "non è in grado di gestire la situazione e di garantire tranquillità e relax a tutti i clienti." Nonostante al momento della prenotazione da parte delle 12 famiglie il personale si era mostrato gentile e premuroso, quando è stato reso noto il dettaglio dei ragazzi autistici, c'è stata immediatamente la ritrattazione da parte della direzione per "problemi di spazi".

Subito è partito il tam tam della denuncia dei genitori, che hanno deciso di rendere pubblico l'accaduto. A dare man forte alle famiglie è arrivato anche Antonio Pompeo, il sindaco della cittadina di Ferentino, che in un post su Facebook ha dichiarato: 

"Ho appreso che una struttura ricettiva di Ferentino non avrebbe accettato di ospitare un gruppo di famiglie con ragazzi autistici. Una notizia che, se fosse confermata, sarebbe di una gravità inaccettabile e assolutamente da condannare. La nostra città è da sempre inclusiva: per questo appurerò personalmente i fatti ma sin d'ora sarei onorato se questi ragazzi fossero nostri ospiti a Ferentino per apprezzarne le sue bellezze e la sua gente."

Una storia vergognosa che ci auguriamo possa presto trasformarsi in gioia di salutare il nuovo anno per le famiglie trattate in maniera poco decorosa e per i figli affetti da autismo.

Tags: StorieAttualità
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie