Cala il numero di suicidi adolescenziali negli stati USA dove i matrimoni dello stesso sesso sono legali - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Cala il numero di suicidi adolescenziali…
Nati 4 pulcini di ara blu, una specie in estinzione che rinasce dalle ceneri degli incendi in Amazzonia 10 cibi che potrebbero danneggiare la salute del tuo gatto e che faresti meglio ad evitare

Cala il numero di suicidi adolescenziali negli stati USA dove i matrimoni dello stesso sesso sono legali

1.296
Advertisement

Quando uno stato legalizza il matrimonio tra persone dello stesso sesso, questo porta a un calo dei tassi di suicidio adolescenziale, secondo un nuovo studio. L'ultima ricerca che esamina l'impatto che la politica ha sulla salute dei giovani ha scoperto che l'effetto è analizzabile non solo tra coloro che si identificano come appartenenti alla comunità LGBTQ, ma anche tra tutti gli adolescenti alla stessa maniera. Un dato che dona speranza a chi, a causa di politiche restringenti, fino a poco prima non la ha avuta.

immagine: Pixabay

Pubblicato su JAMA Pediatrics , lo studio ha indagato su come la legalizzazione dei matrimoni tra persone dello stesso sesso in 32 dei 35 stati degli Stati Uniti che fino ad ora hanno firmato la legge abbia influenzato il tasso di suicidi tra oltre 760.000 studenti negli anni compresi tra il 1999 e il 2015. Tenendo conto di altri fattori contrastanti, lo studio ha scoperto che il tasso di suicidi tra gli adolescenti è diminuito del 7% tra tutti gli studenti e di un 14% ancora più impressionante tra gli studenti LGBT.

"Questi sono studenti delle scuole superiori, quindi non si sposeranno presto nella maggior parte dei casi", ha spiegato Julia Raifman, che ha guidato lo studio, in una dichiarazione . “Tuttavia, consentire il matrimonio tra persone dello stesso sesso riduce lo stigma strutturale associato all'orientamento sessuale. Potrebbe avere a che fare con l'avere pari diritti - anche se questi adolescenti non hanno piani immediati per trarne vantaggio - che fa sentire gli studenti meno stigmatizzati e più speranzosi per il futuro."

Il suicidio è stato a lungo riconosciuto come una minaccia significativa tra gli adolescenti ed è attualmente la seconda causa di morte tra le persone di età compresa tra 10 e 24 anni. Questo problema è spesso amplificato per coloro che si identificano come LGBTQ, dove il 29% ha riferito di aver tentato il suicidio nell'ultimo anno rispetto al 6% degli adolescenti eterosessuali. Si ritiene che gli atteggiamenti negativi nei confronti delle persone LGBTQ siano la forza trainante dietro questo atteggiamento, posizionando gli adolescenti che si identificano come LGBTQ ad un aumentato rischio di violenza rispetto agli adolescenti eterosessuali.

"Siamo tutti d'accordo sul fatto che ridurre i tentativi di suicidio degli adolescenti è una buona cosa, indipendentemente dalle nostre opinioni politiche", ha affermato la Raifman. “I responsabili politici devono essere consapevoli del fatto che le politiche sui diritti delle minoranze sessuali possono avere un reale effetto sulla salute mentale degli adolescenti. Le politiche in atto possono dettare in modo positivo e negativo ciò che accade nelle fasce della società." 

Quale che ne sia la ragione specifica, lo studio sottolinea un dato che non deve assolutamente essere sottovalutato e che speriamo possa generare maggiore consapevolezza sulle ragioni e le cause del suicidio tra gli adolescenti occidentali, che appartengano alla comunità LGBT o meno.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie