Le principesse Disney ritratte come ricercatrici scientifiche: un interessante progetto tra arte e scienza - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Le principesse Disney ritratte come…
12 foto che mostrano cose, animali e costruzioni che non pensavate fossero così grandi Un'anziana tiene in cucina un dipinto per anni e poi scopre che si tratta di un Cimabue da oltre 4 milioni di euro

Le principesse Disney ritratte come ricercatrici scientifiche: un interessante progetto tra arte e scienza

957
Advertisement

Fin dall'antichità le donne hanno dato un enorme contributo allo sviluppo scientifico, ma il loro rapporto con quel mondo non si può dire sia stato privo di conflittualità. Notoriamente infatti la comunità scientifica e le istituzioni accademiche – in misura diversa a seconda delle epoche – hanno escluso la componente femminile o comunque fortemente ostracizzato la sua conquista di un ruolo di pari dignità.

Il modo migliore per arginare questi pregiudizi è educare le nuove generazioni, lanciando messaggi di parità ed uguaglianza fin dalla prima infanzia: esattamente ciò che hanno voluto fare i ricercatori di Frascati Scienza con l'originale progetto artistico-scientifico Researcher-Princess, che fa da apertura alla Settimana della Scienza 2019 e alla Notte Europea dei Ricercatori di venerdì 27 settembre.

Grazie alla mano esperta dell'illustratore Andy Ventura, quattro famose principesse Disney hanno preso vita nei panni di appassionate ricercatrici, per accompagnarci in un viaggio alla scoperta dei segreti del mondo.

Ariel, la Sirenetta, è diventata una biologa marina che ci porta a scoprire gli oceani e cerca incessantemente soluzioni al problema dell'inquinamento da plastica.

Jasmine, osservando il cosmo dalla sua Torre da astrofisica, ci rivela i misteri dell’universo e ci proietta verso il futuro abbandonando il tappeto volante per progettare astronavi.

Advertisement

E ancora Elsa, la principessa del Castello di Ghiaccio, è colei che conosce e rivela i principi della climatologia e della termodinamica, con un occhio alle possibili strategie per arginare l'aumento delle temperature globali.

Infine Belle, la principessa della Bella e la Bestia, ci porta ad indagare le scienze dell’archeologia, riportando in vita reperti archeologici perché il nostro passato non vada perduto.

L’idea delle principesse Disney è nata dalla necessità di trovare dei personaggi legati al mondo femminile ma anche fortemente radicati nell'immaginario dei più piccoli e capaci di veicolare un messaggio incisivo. In ogni favola Disney la principessa svolge un ruolo chiave, animato dalla forza di volontà e spesso anche da un forte sentimento di ribellione ed autodeterminazione. Proprio quei sentimenti che, uniti alle competenze scientifiche, spingono le ricercatrici ad indagare, studiare e lottare ogni giorno per rendere il nostro mondo un posto migliore.

La Notte Europea dei Ricercatori 2019 si svolgerà venerdì 27 settembre in 116 città italiane: non perdete l'occasione, cercate l'evento più vicino a voi!

Tags: ScienzaArte
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie