L'abito di perline: lo splendido indumento dell'Antico Egitto di cui ancora ignoriamo l'esatta funzione - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
L'abito di perline: lo splendido indumento…
7 ottime ragioni logiche per superare la paura di volare In Indonesia i numerosi incendi provocati dagli agricoltori hanno colorato il cielo di rosso

L'abito di perline: lo splendido indumento dell'Antico Egitto di cui ancora ignoriamo l'esatta funzione

1.513
Advertisement

Gli antichi Egizi sono stati una delle più grandi civiltà mai vissute sulla Terra. La loro storia copre circa 3.700 anni, dal 3.900 al 332 a. C., quando l'Egitto venne conquistato da Alessandro Magno e inglobato nel suo regno.

In questi 3.700 anni, gli Egizi non smisero mai di sviluppare la propria arte. Non solo quella pittorica o architettonica, famose in tutto il mondo, ma anche quella tessile. In quest'ambito, si può dire che gli Egizi siano stati i pionieri della moda.

Molto spesso gli egittologi sono rimasti stupiti dinanzi alla stravagante bellezza degli abiti degli antichi Egizi. Come accadde di fronte alla scoperta di un abito di perline, ritrovato nella piana di Giza nel 1927 e risalente, secondo gli studiosi, al periodo della IV dinastia e, in particolare, al regno di Cheope (2551 - 2528 a. C.). L'abito era formato da una rete di perline di maiolica di colore blu e verde disposte a losanga.

Altri abiti sono stati ritrovati, nel corso del tempo, nelle tombe appartenenti a personaggi importanti dell'antico Egitto. Nel 1923, ad esempio, fu scoperto un altro abito a perline nel luogo in cui sorgeva l'antica città di Tjebu (in quello che oggi è il governatorato di Sohag, in Egitto). Secondo gli esperti l'abito risale alla V o VI dinastia, ossia al 2.400 a. C. circa.

Gli abiti a perline affascinano ancora oggi studiosi e semplici amanti di arte per la loro bellezza e originalità. Il fascino è accresciuto dal loro mistero: gli archeologi, infatti, non sanno spiegare ancora il motivo dell'esistenza di questi indumenti.

Advertisement

Al riguardo esistono diverse scuole di pensiero: la parte più esigua degli studiosi è convinta che si tratti di vestiti indossati dalle donne più facoltose; altri ricercatori, tuttavia, hanno dichiarato che abiti così curati non potessero essere indossati quotidianamente: secondo questi ultimi, gli abiti erano adoperati solo in determinate occasioni rituali. Un terzo gruppo di studiosi, infine, si è soffermato sull'insolito peso delle vesti a perline e hanno sostenuto che abiti tanto pesanti non potessero essere indossati; secondo questi ultimi studiosi, questi capi erano semplici ornamenti per i defunti.

Qualunque sia la verità, ad oggi non è ancora chiara la funzione degli abiti a perline blu e verdi dell'antico Egitto. Ciò che è chiaro, tuttavia, è che si è di fronte a vere e proprie opere d'arte di moda.

immagine: Daderot/Wikimedia
Tags: CuriosiModaStoria
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie