Sembrava estinto, ma questo esemplare di topo-canguro è ricomparso dopo 30 anni - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Sembrava estinto, ma questo esemplare…
Grazie a questo gonfiabile puoi avere il tuo pub irlandese in giardino! Questa donna crea delle torte spettacolari che sembrano ricoperte da tappeti colorati!

Sembrava estinto, ma questo esemplare di topo-canguro è ricomparso dopo 30 anni

1.568
Advertisement

La natura, a volte, ci fa delle sorprese incredibili e animali che pensavamo estinti per sempre riappaiono "magicamente", lasciandoci ancora qualche speranza in futuro per alcune specie. In particolare, il topo canguro di San Quintino ha fatto la sua ricomparsa dopo quasi 30 anni di completa assenza. Durante questo lungo periodo di tempo, gruppi di ricercatori lo avevano dato per estinto. Ora, casualmente, dei ricercatori si sono ritrovati davanti non ad uno, bensì a 4 esemplari di topo-canguro.

Il topo canguro di San Quintino ha una grandezza media di 12 cm, possiede una lunga coda ed enormi zampe posteriori che gli permettono di saltare a circa 2 metri e di allontanarsi a 10 km all'ora. Un tempo, vivevano a migliaia in una stretta valle costiera che si estende per 150 km lungo la costa del Pacifico, nel nord della Baja California. Oggi è stato magicamente avvistato da un gruppo di ricercatori che non aveva mai visto dal vivo questo tipo di animale. Per il riconoscimento, gli studiosi hanno dovuto confrontare i quattro topi-canguro con delle foto del museo di storia naturale di San Diego.

Il topo canguro di San Quintino era in pericolo di estinzione già parecchi anni fa, fin quando nel 1994 le autorità messicane ne decretarono l'estinzione ufficiale.

La sua ricomparsa, dicono gli studiosi, potrebbe derivare dal drastico calo che l'agricoltura negli ultimi dieci anni, a causa delle carenze idriche legate alla siccità. Sebbene i ricercatori siano preoccupati che anche gli agricoltori, alla fine, possano ritornare, rimangono ottimisti sul fatto che il topo canguro di San Quintino continuerà a riprodursi e a vivere, resistendo alla mano dell'uomo.

Tags: AnimaliScienzaNatura
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie