Ecco Avani, la busta solubile e commestibile che alimenta i pesci e combatte l'inquinamento - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Ecco Avani, la busta solubile e commestibile…
Luglio 2019 è stato il mese più caldo mai registrato nella storia Questi studenti hanno realizzato un guanto che permetterà ai sordomuti di comunicare a

Ecco Avani, la busta solubile e commestibile che alimenta i pesci e combatte l'inquinamento

4.084
Advertisement

L'inquinamento da plastica è un problema gravoso, a cui stanno tentando di porre rimedio in molti con iniziative e invenzioni in grado di ridurne la presenza nei nostri mari, soprattutto, e sulle nostre spiagge. L'Indonesia è un paese che, per quanto riguarda l'inquinamento, ha una grande responsabilità, in quanto detiene il triste primato di secondo paese al mondo per riversamento di plastica in mare. A pagarne le conseguenze siamo tutti, ma specialmente la fauna marina ne sta soffrendo gli effetti collaterali. Un'azienda indonesiana, però, sta cercando di fare la sua parte, con un'invenzione piuttosto rivoluzionaria: Avani, la busta compostabile eanche commestibile, che non avvelena i pesci.

Il biologo indonesiano Kevin Kumala, per cercare di porre rimedio al disastro ambientale perpetrato dal suo paese, ha escogitato una busta non tossica che, a contatto con l'acqua, si scioglie e che può essere mangiata dai pesci senza che questi vengano avvelenati. Esteticamente si tratta di una busta molto simile alle classiche buste di plastica ma che, a differenza di queste ultime, sono completamente biodegradabili. Questo sacchetto è realizzato con la manioca, una radice originaria dell’America centro-meridionale, ma anche con l’amido di mais, la soia e i semi di girasole. 

Chiaramente, la lotta all'inquinamento non è una prerogativa solo di questa azienda indonesiana e tante altre iniziative stanno lentamente prendendo piede.

immagine: Avani

Speriamo che questi piccoli passi in avanti verso un mondo plastic free siano un aiuto concreto per il nostro pianeta che, al momento, si trova stremato e messo a durissima prova dall'azione distruttiva dell'uomo.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie