Da oltre 20 anni la Terra ha smesso di diventare verde: la desertificazione avanza sempre di più - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Da oltre 20 anni la Terra ha smesso…
Due turiste incidono i loro nomi sul corpo di un rinoceronte: il vile gesto non è passato inosservato Finzione o realtà? Questi 14 scatti hanno colto momenti e fenomeni davvero unici!

Da oltre 20 anni la Terra ha smesso di diventare verde: la desertificazione avanza sempre di più

1.725
Advertisement

L'inquinamento ha prodotto una vera e propria crisi ambientale che ha portato con sé molteplici problemi. I più scettici riguardo all'azione nefasta dell'effetto serra hanno cercato di affermare che l'aumento di anidride carbonica avrebbe migliorato la salute delle piante.

Ma i ricercatori hanno dimostrato che non è così: in primo luogo, l'aumento di CO2 aiuta le piante solo entro certi limiti; secondariamente, i cambiamenti cimatici mettono a dura prova l'esistenza delle aree verdi.

Alcuni ricercatori hanno pubblicato, su Science Advances, uno studio nel quale, osservando alcune immagini satellitari, è stato scoperto che le aree verdi della Terra hanno continuato ad espandersi fino agli anni '80 e '90 del Novecento ma che dal 2000 in poi vi sono stati decrementi costanti in quasi ogni regione del mondo.

Dal 2000, quindi, le aree verdi della Terra hanno iniziato a subire un lento processo di desertificazione. La causa di ciò non è l'aumento spropositato di CO2, ma un deficit dell'umidità dell'aria. I cambiamenti climatici, infatti, hanno letteralmente asciugato l'aria di quelle zone in cui il clima era più umido e che, perciò, consentivano alla vegetazione di crescere rigogliosa.

Questo non vuol dire che ogni regione della Terra stia perdendo vegetazione: esistono aree, una volta ghiacciate e prive di vegetazione, che si stanno pian piano trasformando in nuove aree verdi. Tuttavia, anche questa è una conseguenza negativa dell'effetto serra poiché mette a repentaglio l'equilibrio climatico del nostro Pianeta.

Nella crisi ambientale diffusasi sulla Terra sono coinvolti, inoltre, i terreni coltivati. Anche le coltivazioni agricole, infatti, rischiano di dissolversi a causa della diminuzione dell'umidità dell'aria.

E di conseguenza, con la diminuzione delle aree verdi, la situazione climatica è destinata a peggiorare. Come ha anticipato il rapporto del Gruppo intergovernativo ONU sui cambiamenti climatici, la vegetazione rappresenta il migliore strumento di mitigazione del clima. I cambiamenti climatici rischiano di far collassare la vegetazione mondiale. Intervenire al più presto è un nostro preciso dovere!

Advertisement
immagine: Pexels
Tags: NaturaAmbiente
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie