I 5 migliori alimenti che dovresti assolutamente coltivare sul tuo balcone - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
I 5 migliori alimenti che dovresti assolutamente…
Per combattere la crisi idrica, ecco il sistema che rende potabile l'acqua di mare grazie all'energia solare Queste 21 immagini ci spiegano perché la vita con un cane è tutta un'altra cosa

I 5 migliori alimenti che dovresti assolutamente coltivare sul tuo balcone

2.692
Advertisement

Se non si possiede un giardino o un pezzetto di terra, gli orti urbani rappresentano un'ottima alternativa per avere il proprio spazio verde dove poter dare vita ad un piccolo orto. Ma se nemmeno questa opzione è disponibile nella vostra città, allora potete sicuramente sfruttare un terrazzo o un balcone. Oltre ad ottenere la soddisfazione di seminare, curare e poi, infine, mangiare ciò che si produce con le proprie mani, il giardinaggio offre l'opportunità di coltivare, metaforicamente, un hobby ― una passione che aiuta a staccare dalla routine quotidiana. Ma quali sono le piante più consigliate e adatte anche ai principianti? Vediamole insieme.

via: MNN

Ecco le colture che non dovrebbero mai mancare sul tuo balcone:

Il ravanello: perfetto per zuppe ed insalata, è molto facile da coltivare e da raccogliere. Devi solo fare attenzione all'umidità, che non deve essere eccessiva. Cerca di innaffiare con regolarità, ma di non "affogare" il raccolto: con troppa acqua avrai dei tuberi voluminosi e vuoti, mentre la mancanza di acqua li renderà troppo fibrosi.

La cipolla: non può davvero mancare sul tuo balcone ― facilissima da piantare, cresce anche molto rapidamente. Necessita di acqua costante ma mai in eccesso; per favorire la crescita è bene distanziarle l'un l'altra, ma senza esagerare: non serve un giardino intero per coltivare le cipolle! Basta un piccolo spazio e, anche con poca cura, vedrai nascere e crescere questa utilissima pianta.

L'avocado: ok, forse non è semplice da coltivare e, soprattutto, richiede molto spazio, ma i preziosi frutti di quest'albero ti ripagheranno di tutta la fatica. Devi necessariamente avere un giardino, o un terrazzo davvero ampio, per poterlo piantare ma, a parte ciò, tutto quello di cui hai bisogno è un osso di avocado che germogli con il tempo.

Il peperone: non ha bisogno di molto spazio ed è facile da coltivare. Può essere consumato crudo o cotto ed è un tipo di verdura molto salutare, che quindi dovresti inserire nella tua dieta. Sebbene si adatti a molti tipi di terreno, quelli che sono ben drenati ed hanno una buona fertilità iniziale e una bassa salinità, sono i migliori. 

Advertisement

L'aglio: in quantità moderate, l'aglio è un alimento molto benefico per la nostra salute ed è anche molto pratico da coltivare. La semina dell'aglio è tra novembre e febbraio e la sua raccolta inizia a febbraio e dura fino ad agosto. In questo caso, l'aglio necessita di poca acqua e, come tutte le liliaceae, non è impegnativo da curare ― anche se, ovviamente, ciò non significa che puoi seminarlo e poi scordartene.   

Puoi coltivare la maggior parte di questi ortaggi sul balcone di casa, ma se hai la possibilità di avere un giardino o un orto urbano, avrai sicuramente maggiore successo nella raccolta e potrai beneficiare di tutti i lati positivi che comporta prendersi cura di un piccolo orto.

Tags: NaturaCiboBenessere
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie