In Giappone c'è una foresta in cui gli alberi disegnano dei cerchi perfetti: ecco svelato il mistero - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
In Giappone c'è una foresta in cui…
Greta Thunberg attraverserà l'Oceano Atlantico con una barca a vela ad emissioni zero Ecco i 14 segnali che indicano l'avanzare della depressione negli uomini

In Giappone c'è una foresta in cui gli alberi disegnano dei cerchi perfetti: ecco svelato il mistero

3.848
Advertisement

Il Giappone è un paese ricco di fascino e di mistero che, nonostante tutte le sue contraddizioni interne, riesce a conservare abilmente tradizioni antichissime ed uno sguardo costantemente proiettato verso la modernità. Tra i suoi bellissimi paesaggi naturali, c'è una foresta molto particolare che sul web ha fatto molto parlare di sé. Si tratta di una "foresta circolare" che ricorda molto quei famosi "cerchi nel grano" che negli anni '70 fecero molto discutere una fetta di opinione pubblica, convintissima che dietro il mistero dell'appiattimento del grano ci fosse un intervento alieno. Ma gli alieni, anche in questo caso, c'entrano ben poco e la spiegazione dietro la misteriosa forma di questa foresta è un'altra.

immagine: FNN

In realtà, la curiosa forma circolare di questi due boschetti situati a sud del Giappone, nella prefettura di Miyazaki, è frutto di una sperimentazione avviata all'inizio degli anni '70. Lo scopo dell'esperimento era comprendere se la disposizione dei fusti potesse incidere sulla crescita delle piante. 

Il Ministero dell'agricoltura, delle foreste e della pesca giapponese ha spiegato, in un documento, come la formazione della foresta sia stata creata nel 1973 nell'ambito di un progetto sperimentale, chiamato "Silvicoltura sperimentale". Gli alberi vennero piantati in modo da formare complessivamente 10 cerchi concentrici. A distanza di anni è possibile prendere atto del risultato ottenuto, visionabile dall'alto, anche attraverso Google Maps. Gli alberi predisposti in cerchio sono cresciuti in maniera più regolare rispetto a quelli limitrofi ― meno ordinati e più irregolari. 

Secondo i piani originali, i due piccoli boschi dovrebbero essere disboscati entro il 2020, ma il grande interesse per questo curioso luogo ha fatto sì che i funzionari ministeriali stiano valutando la possibilità di salvare la foresta.

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie