8 cose che puoi fare immediatamente se una persona sta avendo un attacco di panico - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
8 cose che puoi fare immediatamente…
Dal cinema alla realtà: ora su Airbnb potete affittare la casa di Bella Swan, la protagonista di Il Giappone ha trasformato 80mila tonnellate di vecchi cellulari in medaglie per le Olimpiadi di Tokyo 2020

8 cose che puoi fare immediatamente se una persona sta avendo un attacco di panico

35.730
Advertisement

Quando si è in preda ad un attacco di panico, si prova un momento di profonda paura senza che apparentemente ci sia un reale motivo per esserlo. È la forma più acuta di ansia, probabilmente, e raggiunge il suo picco in pochi minuti. Gli attacchi di panico possono essere decisamente spaventosi per chi li prova, ma anche per chi vi assiste non è facile capire cosa stia succedendo alla persona amata. Mentre ci sono delle linee guida da seguire per coloro che ne soffrono, per coloro che cercano di stare vicino ai propri cari durante questi brutti momenti non è ben chiaro come agire e comportarsi. Questo è il motivo per cui, spesso, ci si sente impotenti e frustrati per non essere in grado di aiutare concretamente qualcuno a cui teniamo. Ma ecco cosa possiamo fare in questi casi:

via: NHS

Mantieni la calma. Indubbiamente non è facile restare calmi mentre qualcuno a cui vuoi bene sembra cadere improvvisamente a pezzi. Tuttavia, è importantissimo non aggiungere ulteriore ansia: cerca, quindi, di parlare in maniera tranquilla, senza creare confusione.

Non sminuire i loro sentimenti. Anche se durante un attacco di panico non vi è un reale pericolo imminente, ciò non lo rende meno reale agli occhi di chi lo prova. Le persone provano diverse spiacevoli sensazioni, in questi casi: dolori fisici, addominali, vertigini, fiato corto e accelerazione dei battiti cardiaci. Non sono belle sensazioni e sentirsi dire "è tutto finto!" oppure "non è niente di che", non aiuta in nessun modo. Scegli delle parole che possano offrire un po' di conforto e rassicurare l'altra persona, come ad esempio: "Lo so che ora sei molto spaventata, ma ci sono io qui con te" oppure "tranquilla, affronteremo la cosa insieme".

Chiedete di cosa hanno bisogno. Ogni persona ha bisogno di un tipo di supporto diverso, chiedete direttamente di cosa hanno bisogno senza fare presupposizioni. Senza esagerare, ovviamente. Rispettate sempre i tempi dell'altra persona.

Ricordategli che presto sarà tutto finito. Raramente un attacco di panico dura più di mezz'ora. Il picco massimo viene raggiunto nei primi 2-10 minuti. Quindi, risulta molto utile cercare di spostare l'attenzione sul fattore tempo, rassicurando la persona in preda al panico che presto tutto sarà finito.

Ricordategli che non è pericoloso. Alcune persone descrivono l'attacco di panico come un attacco di cuore ma, in realtà, non sta accadendo niente di così pericoloso. Se la persona nel panico ha effettuato tutte le analisi e si trova in buona salute, ricordatele che è molto improbabile che stia avendo un attacco di cuore. Fate leva su questo pensiero e sottolineate che l'attacco di panico non è mortale come potrebbe esserlo un attacco di cuore.

Advertisement

Respirate insieme. Solitamente, chi è in preda ad un attacco di panico tende a respirare in maniera molto irregolare, troppo velocemente. Una cosa importante da provare è respirare insieme, in modo tale da regolare il respiro di chi è momentaneamente nel panico. 

Non combattere l'attacco di panico, ma lascialo passare. Anche se le persone che soffrono di attacchi di panico vorrebbero abbandonare luoghi troppo affollati o cercare distrazioni nel momento di una crisi, questo, forse, potrebbe non essere il metodo migliore se si pensa ad una strategia a lungo termine. È importante che le paure e gli attacchi di panico non prendano il controllo sulle nostre vite. Quindi, suggerite alla persona che vi sta davanti, di sedersi e lasciare che la crisi svanisca.

Cerca distrazioni. Se vedete che la persona con un attacco di panico cerca di resistere e combatterlo il più possibile, allora cercate una distrazione. Chiedetele quali sono le prime 5 cose che vede. E poi, ancora, 4 cose che è in grado di toccare, 3 cose che può ascoltare e 2 cose che può odorare. Tutte cose che devono essere presenti in quel momento.

Tags: UtiliBenessereSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie