Lotta ai pesticidi: liberate a Cuneo migliaia di coccinelle per debellare i parassiti in modo naturale - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Lotta ai pesticidi: liberate a Cuneo…
La Nasa ha scoperto un asteroide talmente pieno di oro che potrebbe stravolgere la nostra economia Le Filippine lanciano un'iniziativa a favore del riciclo: per 1 Kg di plastica viene donato 1 Kg di riso

Lotta ai pesticidi: liberate a Cuneo migliaia di coccinelle per debellare i parassiti in modo naturale

3.459
Advertisement

Ad Alba, in provincia di Cuneo, il Comune ha deciso di portare avanti un progetto di disinfestazione sperimentale per riuscire a debellare gli afidi dalle piante. Una colonia di quasi 6000 coccinelle sono state posizionate sugli alberi del parco dell'asilo "Biancaneve" e della scuola per l'infanzia "Fenoglio" e nei giardini della stazione dei treni. L'iniziativa va ad inserirsi in un progetto finalizzato alla disinfestazione delle piante senza ricorrere a pesticidi, sostanze inquinanti dannose sia per la natura che per l'uomo. 

immagine: nps.gov

Le coccinelle sono predatori naturali degli afidi poiché si cibano di questi parassiti; posizionandole in modo mirato sugli alberi, si può risolvere in modo ecocompatibile il problema dei pidocchi, senza risultare invasivi nei confronti della natura. L'idea di lanciare 5600 coccinelle sugli alberi infestati dai parassiti è stata solo una delle tante iniziative che il Comune sta portando avanti per combattere i parassiti delle piante con metodi rispettosi per la natura.

Già in passato, infatti, erano stati attuati trattamenti a base di sali di potassio che, oltre a nutrire le foglie, eliminano la melata dalla pagina fogliare, sostanza zuccherina prodotta dagli afidi. L’assessore Marcarino ha ribadito che la liberazione delle coccinelle sugli alberi è una soluzione naturale per contrastare la diffusione degli afidi che minacciano il patrimonio arboreo, nel rispetto dell’ambiente e del verde pubblico.
I bambini dei due asili comunali hanno molto apprezzato questa iniziativa, che vede il ricorso a questi simpatici insetti, spesso ripresi nei loro primi disegni, in alternativa ai prodotti chimici. 

Tags: NaturaGreenAmbiente
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie