L'India si prepara ad una delle più imponenti evacuazioni di massa della sua storia: arriva il ciclone Fani - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
L'India si prepara ad una delle più…
I vandali assaltano senza motivo decine di alveari: perdute per sempre più di 500.000 api Una fontana che offre vino gratis 24 ore al giorno? In questo paesino italiano è realtà!

L'India si prepara ad una delle più imponenti evacuazioni di massa della sua storia: arriva il ciclone Fani

8.864
Advertisement

L'India si sta preparando ad una delle più grandi evacuazioni di civili nella sua storia recente. L'allarme lanciato dal governo del paese è arrivato a seguito delle devastazioni del ciclone tropicale Fani, tra i più violenti nella pur lunga storia di tempeste che nel tempo si sono abbattute nello stato asiatico. Classificato come "tempesta ciclonica di intensità 4" dall'istituto meteorologico indiano, Fani può essere paragonato a tutti gli effetti a un vero e proprio uragano.

Portando con sé forti piogge e venti fino a 150 miglia orarie, il ciclone tropicale Fani sta costringendo più di un 1 milione di cittadini indiani ad evacuare le proprie abitazioni, soprattutto nella lingua di territorio che va da dalla costa orientale del paese fino al Golfo del Bengala. L'amministrazione dell'area di Odisha, regione nella traiettoria di Fani, ha dichiarato che fino ad ora ha evacuato circa 300.000 persone e ha inoltre confermato il piano per portarne via altri 800.00. Numeri impressionanti.

immagine: NASA

I funzionari dell'amministrazione governativa dell'India hanno già aperto più di 800 rifugi e prevedono di lanciare più di 100.000 pacchetti di cibo "in scatola" per l'emergenza ambientale ed umanitaria. Sono sempre i portavoce dei funzionari a confermare la stima secondo la quale il ciclone Fani potrebbe essere la tempesta tropicale più violenta dal 1999, quando un altro fenomeno naturale simile ha devastato diverse zone dell'India e ha contato circa 10.000 vittime.

Advertisement
immagine: Flickr

Una tragedia naturale  i cui impressionanti numeri ci fanno augurare il meglio per la nazione asiatica, già provata per i danni costosissimi che il ciclone Fani già ha provocato e per l'emergenza umanitaria che ha, purtroppo, messo in atto.

Source:

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie