Un team di fisici italiani scopre una nuova arma contro l'acaro killer che devasta le colonie di api - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Un team di fisici italiani scopre una…
Sui social è apparsa una nuova La storia del piccolo David Vetter, il bambino vissuto 12 anni in una bolla, che scioccò il mondo

Un team di fisici italiani scopre una nuova arma contro l'acaro killer che devasta le colonie di api

2.683
Advertisement

Anche le api combattono un nemico. Da alcuni decenni le colonie degli operosi insetti imprescindibili per l'equilibrio dello status quo della natura stanno lottando per la sopravvivenza contro un avversario temibile e, apparentemente, difficile da sconfiggere: l'acaro della varroa.

Un team di scienziati umbri ha adottato una tecnologia già presente in ambiti differenti per combatterlo, allo scopo di proteggere gli alveari. Stiamo parlando della tecnica del plasma freddo.

immagine: picryl.com

La Convective Knowledge, una start up italiana nata a Perugia, ha individuato nel parassita sopracitato il nemico numero uno delle colonie di api. La tecnologia a plasma freddo è però capace di attaccare in maniera efficace gli acari della varroa, e di eliminarli lasciando praticamente intatti i membri della colonia degli insetti e senza rilasciare, di conseguenza, alcune sostanze nocive per le api stesse.

Massimiliano Proietti, uno dei capi fondatori di Convective Knowledge, afferma che la tecnologia a plasma freddo viene utilizzata già da anni nei campi della medicina, in quello industriale e nel trattamento dei cibi e delle superfici nella loro protezione antibatterica. Una sfida rivoluzionaria ed inedita che sta già dando i suoi primi frutti, tutti positivi.

immagine: Myrabella

I fisici umbri, tutti tra i 30 e i 40 anni, sono partiti dallo studio del comportamento degli acari all'interno degli alveari; i primi attaccano la colonia sistematicamente succhiando il sangue delle api e favorendo lo sviluppo di malattie tra gli insetti ed un minor ciclo di vita. Gli scienziati hanno così pensato di posizionare lo strumento a plasma freddo  sul telaio dell'alveare, proprio nel momento in cui l'acaro attacca gli insetti nel loro habitat naturale.

Advertisement

I primi test della start up italiana hanno dati ottimi risultati, ma adesso inizia la fase della applicazione ai casi reali di acari della varroa; a tal proposito, la Conviction Knowledge sta cercando partner per poter sperimentare i benefici del plasma freddo nei casi di alveari attaccati dal temibile parassita. Speriamo di avere a breve nuove ed ancora più incoraggianti notizie in merito.

Tags: ScienzaItaliaScoperte
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie