6 cause inaspettate che potrebbero essere all'origine del tuo mal di testa - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
6 cause inaspettate che potrebbero essere…
Le persone che si lamentano sempre sono dannose per la tua salute I 15 fatti curiosi sulla città di New York che probabilmente nessuno vi ha mai detto

6 cause inaspettate che potrebbero essere all'origine del tuo mal di testa

3.095
Advertisement

Chi ne soffre, sa bene come il mal di testa possa rovinare una giornata, rendendo impossibile fare qualsiasi cosa. Di conseguenza, alle prime avvisaglie di emicrania, si corre subito al riparo con qualche medicina ad hoc che metta subito fine al dolore.

Tuttavia, se i mal di testa si ripetono frequentemente, è bene riflettere sulle possibili cause scatenanti, come il tipo di alimentazione seguita, poiché è spesso in essa che si ritrovano le origini dell'emicrania.

Vediamo quali sono alcune delle cause più ricorrenti dei mal di testa, e cosa si consiglia di fare per eliminarle.

1. Carenza di vitamina D

La vitamina D è un ormone prodotto dai reni, ma la maggior parte di noi lo assume attraverso il cibo – ad esempio pesci grassi –, gli integratori o l'esposizione alla luce del sole.

2. Carenza di magnesio

Il magnesio aiuta a regolare la funzione nervosa e muscolare, i livelli di zucchero nel sangue e la pressione sanguigna. Buone fonti di magnesio sono i legumi, le noci, i semi, le verdure a foglia verde, e i cibi arricchiti come i cereali per la colazione.

Advertisement

3. Disidratazione

immagine: pexels

L'acqua è fondamentale per ogni funzione vitale; pertanto bisognerebbe assumerne almeno 1,8 litri al giorno per poter stare bene.

4. Carenza di vitamina B2

La vitamina B2 potrebbe aiutare a contrastare una deficienza del metabolismo energetico dei mitocondri collegato all'emicrania, secondo alcuni studi. Fondamentale in gravidanza ed allattamento, si trova in cibi come uova, fegato, carni magre, latte, verdure verdi e cereali.

5. Carenza di vitamine del gruppo B

In generale tutte le vitamine del gruppo B sono importanti per il buon funzionamento del sistema nervoso, in quanto riducono i livelli di omocisteina, tra le responsabili dell'emicrania.

Advertisement

6. Carenza di sodio

L'assunzione di diuretici a lungo termine, così come un'intensa attività fisica, riducono i livelli di sodio nel corpo, ed è pertanto necessario reintegrarlo, mangiando qualcosa di salato o assumendo bevande contenenti elettroliti.

Tags: UtiliSaluteMedicina
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie