La Danimarca costruirà 9 isole artificiali per produrre sempre più energia rinnovabile - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
La Danimarca costruirà 9 isole artificiali…
Cina: dai ruderi di un'ex miniera di carbone nasce uno degli impianti solari galleggianti più grandi al mondo Odorare il cibo spazzatura può farci passare la voglia di mangiarlo e superare le tentazioni

La Danimarca costruirà 9 isole artificiali per produrre sempre più energia rinnovabile

2.860
Advertisement

Quella che sta coinvolgendo l'Europa è una vera e propria corsa alle energie rinnovabili. Ci sono alcuni Paesi che stanno dimostrando una grande sensibilità nei confronti dell'ambiente e un'apertura nei confronti delle nuove tecnologie green, e altri che arrancano a tenere il passo. 

Tra i Paesi più virtuosi c'è la Danimarca che ha da poco annunciato di voler costruire ben 9 isole artificiali, dedicate completamente alla produzione di energie verde e rinnovabile. Si tratta del più grande progetto di bonifica che sia mai stato fatto nei paesi scandinavi. 

immagine: URBAN POWER for Hvldovre Municipality

La costruzione dei 3 milioni di metri quadri di impianto rinnovabile inizierà nel 2022 e si posizionerà a soli 10 chilometri a sud di Copenhagen. Oltre all'obiettivo finale – la costruzione del più grande impianto di termovalorizzazione del nord Europa –, il progetto vuole realizzare il tutto in un'ottica rispettosa dell'ambiente.

Alcune delle isole saranno chiuse al pubblico per ospitare una natura incontaminata, in modo da migliorare la biodiversità del paese; altre, invece, accoglieranno parchi e strutture ricreative di libero accesso per la popolazione. 

immagine: URBAN POWER for Hvldovre Municipality

Nelle isole si trasformeranno i rifiuti biodegradabili e gli scarti di acqua di 1,5 milioni di cittadini in biogas ed acqua pulita. Grazie ad una combinazione di diverse tecnologie rinnovabili, tra cui le pale eoliche, l'intero impianto produrrà circa 300.000 MWh di energia green, l'equivalente dei consumi di un quarto della cittadina di Copenhagen.

La Danimarca ha deciso di prendere molto seriamente la transizione dalle energie fossili a quelle rinnovabili: non è solo un ammodernarsi, è un rispondere alla chiamata del pianeta che ci chiede alternative sostenibili urgenti. 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie