Odorare il cibo spazzatura può farci passare la voglia di mangiarlo e superare le tentazioni - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Odorare il cibo spazzatura può farci…
La Danimarca costruirà 9 isole artificiali per produrre sempre più energia rinnovabile Addio agli imballaggi nel reparto ortofrutta: l'idea di questi commercianti ha dato risultati inaspettati

Odorare il cibo spazzatura può farci passare la voglia di mangiarlo e superare le tentazioni

1.683
Advertisement

Perdere peso o mantenerne uno salutare sarebbe troppo facile se non ci fossero le tentazioni in ogni angolo. A volte, basta semplicemente l'odore di qualcosa di buono per farci venire voglia di mangiarlo immediatamente: avete presente quando passate davanti a una pizzeria e dopo qualche minuto siete con un pezzo di pizza tra le mani?

Uno studio ha indagato il potere che l'odore ha nel farci desiderare un tipo di cibo, ma ha scoperto anche che in determinate condizioni l'odore può farci passare la voglia. Come? Ecco un modo per resistere alle tentazioni, pur soddisfando la bramosia.

Tutti abbiamo sperimentato quanto l'odore di un dolce appena sfornato o di una pizza fumante sia in grado di mandare in tilt il cervello. Non a caso, il sistema olfattivo e quello gustativo sono strettamente interconnessi: infatti, i centri di ricompensa situati nel nostro cervello non sanno distinguere gli stimoli provenienti da un odore o da un sapore: mangiare o odorare qualcosa comunicano gli stessi impulsi.

Un team di ricerca dell'Università della South Florida ha sfruttato questa incapacità del cervello di distinguere gli stimoli olfattivi e gustativi per ingannare il cervello facendogli credere di aver soddisfatto una voglia e spegnere così il desiderio martellante. 

Per perdere l'appetito di mangiare qualcosa di poco salutare – di solito le tentazioni hanno come oggetto cibi grassi o molto zuccherati – basta odorare l'alimento di cui si ha una voglia sfrenata: questo perché per il cervello odorare a lungo equivale ad aver mangiato.

immagine: maxpixel

Ciò che affermano i ricercatori è stato anche confermato da un esperimento: due gruppi di persone sono state esposte a degli odori di snack appetitosi rispettivamente per 30 secondi e per 2 minuti. Il gruppo esposto alla fragranza di snack per soli 30 secondi, al termine dell'esperimento, riferiva di averne un desiderio sfrenato; al contrario, chi aveva annusato gli snack per 2 minuti affermava di non averne poi così tanta voglia. Il cervello dell'ultimo gruppo era stato ingannato, tanto da provare un senso di appetenza.

In conclusione, sembra che per resistere alla tentazione di mangiare un cibo calorico, che sappiamo ci farà ingrassare, basta odorarlo a lungo, almeno per 2 minuti. Come per magia, il desiderio svanirà.

Chiaramente i ricercatori affermano che un simile meccanismo funziona solo quando si tratta di una voglia estemporanea e non quando si è davvero affamati: in questo caso, non ci sarà verso di ingannare il cervello, che anzi scatenerà una serie di stimoli che ci spingeranno a mettere sotto i denti qualcosa.

Funzionerà? Basta testarlo!

Source:

Tags: CuriosiCibo
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie