Un pescatore russo mostra i pesci più strani delle profondità oceaniche: ecco le ultime foto che ha pubblicato - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Un pescatore russo mostra i pesci più…
L'inquietante messaggio della La Costa Rica, il paradiso terrestre che è riuscito a fare a meno dei combustibili fossili per 300 giorni

Un pescatore russo mostra i pesci più strani delle profondità oceaniche: ecco le ultime foto che ha pubblicato

6.396
Advertisement

Roman Fedortsov – ne avevamo già parlato quiè un pescatore di origine russe. Vive a Murmanks, una città con un grande porto, ed è qui che è nata la sua passione per l'acqua. Dopo la scuola è entrato all'Università Marina in cui ha affinato le sue conoscenze. Attualmente lavora sulle grandi imbarcazioni da pesca, su cui è responsabile del reparto lavorazione del pesce.

Come egli stesso racconta, oltre a pesci destinati al commercio – merluzzo, Halibut, sgombro etc. ... – nelle reti da traino finiscono anche pesci degli abissi marini: la loro stranezza lo incuriosisce così tanto che ha deciso di aprire un profilo Instagram su cui pubblica i suoi incontri più inusuali: "La gente non ha idea dell'aspetto di alcuni pesci", afferma.

# 1

immagine: rfedortsov/Twitter

# 2

immagine: rfedortsov/Twitter
Advertisement

# 3

immagine: rfedortsov/Twitter

# 4

immagine: rfedortsov/Twitter

# 5

immagine: rfedortsov/Twitter
Advertisement

# 6

immagine: rfedortsov/Twitter

# 7

immagine: rfedortsov/Twitter
Advertisement

# 8

immagine: rfedortsov/Twitter

# 9

immagine: rfedortsov/Twitter
Advertisement

# 10

immagine: rfedortsov/Twitter

# 11

immagine: rfedortsov/Twitter

# 12

immagine: rfedortsov/Twitter

# 13

immagine: rfedortsov/Twitter

# 14

immagine: rfedortsov/Twitter

# 15

immagine: rfedortsov/Twitter
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie