Questa è l'unica cosa che non bisogna fare quando si soffre di insonnia, secondo gli esperti - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Questa è l'unica cosa che non bisogna…
Perché il rumore delle unghie sulla lavagna ci risulta insopportabile? Un composto nel vino rosso e nel cioccolato fondente inverte l'invecchiamento: ecco lo studio

Questa è l'unica cosa che non bisogna fare quando si soffre di insonnia, secondo gli esperti

2.529
Advertisement

Soffrire di insonnia è qualcosa di esasperante: chi non ha problemi a dormire la notte non può neanche immaginare quanto sia frustrante non riuscire a dormire e né averne voglia mentre tutto intorno suggerisce di farlo. È qualcosa che minaccia la salute mentale oltre che fisica, per questo necessita del parere di un esperto.

Proprio agli esperti viene spesso rivolta questa domanda: cosa si deve fare quando non si riesce a dormire? Viene naturale chiudere gli occhi, assumere posizioni comode e sforzarsi di prendere sonno, ma sembra non essere la cosa migliore da fare.

Secondo gli esperti chi non riesce a dormire non dovrebbe rimanere a letto. Questo perché, con il tempo, si abitua il cervello ad associare il letto ad uno stato di veglia e tornare a dormire diviene molto più difficile. 

In caso di insonnia, si deve fare qualcosa che concili il sonno. Se si sente il bisogno di dormire, a prescindere dal fatto che non ci si riesca, si può cambiare stanza, preferibilmente in una più piccola, oppure provare a leggere qualche pagina di un libro. Quando si avverte l'imminente chiusura degli occhi, allora si può tornare a letto o rimanere sul divano. 

Un altro mito che gli esperti ci tengono a sfatare è la credenza per cui il sonno si possa recuperare: molti sacrificano ore di riposo per le faccende, pensando di compensare con il riposo del weekend. Secondo gli esperti, però, non ha senso parlare del sonno come qualcosa che si può perdere e riconquistare. Non c'è verso di recuperare il sonno perso, per questo bisognerebbe assicurarsi sempre una quantità adeguata che, per gli adulti, non supera le 8 ore. 

Esistono tanti tipi di insonnia, almeno uno per ogni motivo che la scatena: per questo non c'è un unico modo di superarla. Quello che vi abbiamo descritto è solo un consiglio, che può funzionare con qualcuno e non essere efficace con qualcun altro. In ogni caso, è bene assicurarsi che l'insonnia non prenda il sopravvento sulla salute e di parlare con uno specialista nel caso ci si renda conto di non poter risolvere con i mezzi a propria disposizione. 

Tags: CuriosiUtiliSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie