Scoperti una camera segreta e una serie di tunnel sotto la Piramide della Luna - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Scoperti una camera segreta e una serie…
15 specie di animali che sembrano tenerissime...ma in realtà sono estremamente pericolose 17 capolavori della genetica che ci ricordano la bellezza dei difetti

Scoperti una camera segreta e una serie di tunnel sotto la Piramide della Luna

2.710
Advertisement

Il complesso archeologico di Teotihuacan è uno dei più grandi in Messico oltre a essere uno dei più famosi e rinomati al mondo. Conta numerose piramidi oltre che un complesso antropologico molto avanzato, ma la cosa che probabilmente attrae maggiormente i turisti è l'alone di mistero che avvolge questi luoghi e la storia delle civiltà precolombiane. Numerose scoperte archeologiche devono essere ancora riportate alla luce, altre invece vengono fatte ogni giorno come quella avvenuta lo scorso 24 ottobre. Sembra proprio che sia stato ritrovato una complessa rete che portava... nell'aldilà!

La Piramide della Luna è uno dei siti archeologici più famosi del Messico, è la seconda struttura precolombiana  più grande nel complesso di Teotihuacan. Il complesso è uno dei più importanti siti religiosi di civiltà che precedettero gli aztechi. Per anni questa imponente costruzione è stata oggetto di studi e supposizioni da parte degli archeologici che finalmente sembrano aver scoperto un segreto importante nascosto da circa 1700 anni! Sotto all'imponente costruzione alta 43 metri, a circa 8 metri di profondità, sono state individuate delle gallerie sotterranee e una camera segreta nascosta del diametro di 15 metri. Per anni si è ipotizzata la presenza di una struttura archeologica del genere e anche se ancora non sono stati effettuati degli scavi, i dati raccolti sembrano confermare questa ipotesi.

La scoperta è stata fatta grazie al lavoro congiunto dell'Istituto Nazionale di Antropologia e Storia messicano (INAH) insieme ai geofisici dell'Università Nazionale Autonoma del Messico. La zona che si trova a circa 40 Km dalla capitale messicana è stata analizzata grazie a una tecnica chiamata tomografia elettrica multi elettrodo (ERT), utile per individuare le strutture sepolte senza fare scavi. 

Già dall'estate del 2017 era stato scoperto un passaggio segreto che portava sotto alla piramide. Dopo le recenti novità gli esperti pensano che il passaggio possa in qualche modo essere collegato con la camera segreta appena scoperta. Altre entrate sono state individuate  anche a sud della Piazza della Luna e a est della struttura. Ovviamente deve essere ancora accertato ogni tipo di collegamento che potrebbe esserci con la rete di gallerie sotterranee e la camera. 

Rimane ancora incerto l'uso destinato a questi spazi. L'ipotesi più accreditata sembra essere legata a un uso funerario, come una sorta di passaggio verso l'oltretomba. I resti umani e animali trovati intorno e all'interno della Piramide della Luna sembrano avvalorare questa supposizione, dopotutto è risaputo come questo sito spirituale avesse una funzione molto importante come altare sacrificale nei confronti degli dei. Da tutti questi indizi sembra quantomai scontato quello che potrebbero contenere i tunnel e la camera. Anche se i tempi si preannunciano ancora molto lunghi, la speranza è che un giorno tutto questo possa essere visitabile!

 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie