4 cibi che non dovresti MAI lavare prima di consumarli - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
4 cibi che non dovresti MAI lavare prima…
I miracoli del Lago di Bolsena: ecco le vicende che rendono questo luogo uno dei più misteriosi di tutto il Lazio Scoperta in Italia la tomba di un bambino

4 cibi che non dovresti MAI lavare prima di consumarli

25.224
Advertisement

Nella vita di tutti i giorni veniamo in contatto con una miriade di batteri, e per questo la natura ci ha dotato di vari sistemi di protezione. Uno dei principali è il sistema immunitario, che riconosce e neutralizza qualsiasi intruso che penetri nel nostro organismo. Questo però non vuol dire che possiamo adagiarci e immettere batteri in modo indiscriminato! Esistono delle pratiche virtuose che permettono di minimizzare la contaminazione: la più semplice è quella di sapere quali cibi vanno lavati prima di consumarli, e quali no. Ecco di seguito 4 cibi che non vanno mai sciacquati, e 4 che invece dovete lavare sempre.

1. Pasta

immagine: Marco Verch/Flickr

Questo consiglio è più di natura culinaria che salutare. Non sappiamo da cosa derivi l'usanza di lavare la pasta, ma è assolutamente sbagliata! Questo procedimento rimuove l'amido che la rende più gustosa e fa aderire la salsa. Si può lavare soltanto in precise situazioni, cioè se vuoi aggiungerla ad un'insalata fredda o saltarla in padella.

2. Uova

Alcune persone ritengono di dover lavare le uova prima di riporle in frigorifero. In realtà le uova, che vengono deposte ricoperte di una pellicola che le protegge dai batteri, vengono poi trattate e rivestite di una nuova pellicola protettiva. Se vengono lavate, si altera questa protezione, esponendole all'aggressione dei batteri.

Source: https://www.fsis.usda.gov/wps/portal/fsis/topics/food-safety-education/

Advertisement

3 Carne di pollo

Gli uccelli sono immuni a molte patologie che invece sono dannose per l'uomo, alcune anche mortali. La loro carne è quindi un ricettacolo di batteri e molti pensano che lavarla sia una soluzione. Sbagliatissimo! In questo modo i batteri, attraverso gli inevitabili schizzi di acqua, vengono cosparsi nel lavandino, sul piano della cucina e magari sugli utensili, aggravando la possibile contaminazione. Il pollo, una volta estratto dall'incarto, va messo in cottura direttamente, e poi vanno lavate le mani. L'unico modo per sterilizzare il pollo è cuocerlo bene!

4. Carne rossa

immagine: Pixabay.com

Come per il pollo (che rimane comunque il più rischioso), anche il resto delle carni non va mai lavato. Se vuoi, puoi eliminare con un tovagliolo l'acqua rossa che si accumula nell'incarto prima di procedere alla cottura.

5. Funghi

I funghi assorbono l'umidità e l'acqua molto velocemente. Se vuoi lavarli, ma non devi cuocerli immediatamente, asciugali con della carta assorbente, altrimenti perderanno consistenza e sapore!

Vediamo adesso quali cibi richiedono invece un lavaggio in acqua fredda.

immagine: pxhere

1. Frutta con buccia non commestibile

immagine: Pixabay.com

Anche se non consumerai la buccia, come nel caso del cocomero o del melone, i batteri troveranno sempre un modo per arrivare dalla superficie esterna alla parte commestibile; un lavaggio accurato preventivo è consigliatissimo.

2. Frutta con buccia commestibile

immagine: Personal Creations

Se vuoi consumare la buccia (cosa altamente sconsigliata, a meno che tu non sia sicuro della provenienza totalmente biologica del frutto), il frutto va sempre lavato, anche se sembra estremamente pulito. Infatti non potrai mai sapere chi lo ha toccato e con cosa è stato a contatto.

3. Frutta secca

immagine: Pixabay.com

Anche se venduta sbucciata, la frutta secca è spesso venduta a peso: ciò vuol dire che non puoi sapere che tipo di contenitori sono stati usati per trasportarla o pesarla. Un lavaggio prima del consumo è sempre da consigliare.

3. Cibo in scatola

immagine: Wikipedia

Le scatole del cibo vengono conservate impilate nei magazzini e nei container, quindi non sappiamo con cosa sono venute a contatto. Come nel caso dei cibi da sbucciare, anche in questa situazione i batteri presenti sulla superficie possono facilmente contaminare le nostre mani, il piano cottura e infine i cibi. Stesso discorso per le lattine delle bevande, su cui addirittura poggiamo le labbra. Sciacquarle è un'operazione semplice e veloce, che può fare molta differenza!

Tags: CucinaCiboSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie