9 sintomi tipici che indicano una carenza di potassio - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
9 sintomi tipici che indicano una carenza…
26 idee per una stanza psichedelica che si prenderanno gioco del tuo cervello Secondo la ricerca, sgridare i bambini urlando può renderli più violenti ed inclini alla depressione

9 sintomi tipici che indicano una carenza di potassio

25 Settembre 2018 • di Claudia Melucci
7.366
Advertisement

Il potassio è un minerale molto importante per il corpo umano: esso è un elettrolita e come tale prende parte alla conduzione degli impulsi nervosi, processo alla base della contrazione dei muscoli. Insieme al sodio, è fondamentale per la regolazione del ritmo cardiaco. Uno squilibrio di potassio nell'organismo può portare a problematiche a carico di parti importanti del nostro corpo, come cuore, muscoli e sistema nervoso. 

Una carenza di potassio, condizione a cui si può andare in contro molto più facilmente di un suo eccesso, provoca sintomi spesso confusi con altri patologie o addirittura sottovalutati perché considerati passeggeri. Intervenire tempestivamente su una carenza, però, è molto importante per non incorrere in danni irreversibili. 

Questi sono 9 sintomi che si accusano quando si ha una carenza di potassio.

immagine: pixabay.com
  • Debolezza, stanchezza, crampi muscolari (anche molto severi)
  • Formicolio o intorpidimento degli arti
  • Nausea e/o vomito
  • Gonfiore addominale
  • Costipazione
  • Battito irregolare
  • Cali di pressione con conseguente sensazione di svenimento
  • Confusione mentale, ansia, depressione, allucinazione
  • Gonfiore del volto, delle mani e delle caviglie.

Tutti questi sintomi cono comuni anche ad altre patologie. Tuttavia, se si hanno crampi frequenti e severi, battito irregolare e sensazione di svenimento, è molto probabile che si tratta di una carenza di potassio. 

Se avvertite questi sintomi, parlatene con il medico: non sottovalutate la situazione perché la carenza di potassio può rivelarsi anche molto seria. 

Cause della carenza di potassio

immagine: Onef9day/Wikimedia

La causa più comune che porta a riscontrare una carenza di potassio è una dieta poco bilanciata: l'alimentazione, infatti, rimane una delle fonti che procurano più potassio al corpo. I cibi ricchi di questo minerale sono: fagioli, patate dolci, bietole e le banane.

Tuttavia, ci possono essere anche altre cause dietro una carenza di potassio: tra queste c'è un'eccessiva sudorazione – ad esempio quando si fa molto sport e non si reintegrano i sali minerali persi con il sudore –, episodi di diarrea e una scarsa idratazione. Anche alcune medicine possono causare una perdita di potassio, avendo un effetto diuretico.

Quando si avverte uno o più sintomi tra quelli descritti, è opportuno chiedere un consulto al proprio medico, il quale provvederà a prescrivere delle analisi che accerteranno le condizioni di salute.

Tags: UtiliSalute
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie