3 gemelli separati alla nascita e dati in adozione: il macabro esperimento sociologico dai risvolti inaspettati - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
3 gemelli separati alla nascita e dati…
Quanto dovrebbe guadagnare una mamma a tempo pieno? Alcuni aspetti del volo che consideriamo pericolosi... e che invece sono ordinaria amministrazione

3 gemelli separati alla nascita e dati in adozione: il macabro esperimento sociologico dai risvolti inaspettati

03 Luglio 2018 • di Giulia Bertoni
30.589
Advertisement

Gli adulti hanno deciso di separarli in nome di un macabro esperimento scientifico, il destino li ha fatti ritrovare spazzando via tutto ciò in cui avevano creduto per i primi diciannove anni della loro esistenza: questa è la storia di tre gemelli americani identici dati in adozione senza rendere nota l'esistenza degli altri per indagare la natura di questo curioso aspetto della nascita, principalmente da due psichiatri infantili, Viola Bernard e Peter Neubauer, che non negarono mai il loro operato.

Il destino volle riunirli...

immagine: Neon

Come hanno fatti i tre giovani a scoprire cosa era accaduto diciannove anni prima? Grazie al destino e alle sue incredibili trame: nel 1980 un giovane studente di nome Bobby Shafran faceva il suo ingresso al Sullivan County Community College di New York ma, nell'aggirarsi fra corridoi e dipartimenti, tutti lo salutano chiamandolo Eddy con inquietante disinvoltura. Nell'arco di un giorno, i due furono presentati e si ritrovarono a guardarsi come se di fronte a loro non ci fosse una persona, bensì uno specchio.

Dati in adozione dopo la nascita senza rivelare alle famiglie l'esistenza degli altri: perché?

immagine: Newsday

Grazie a un'altra incredibile serie di eventi fortuiti, venne fuori che al mondo esisteva un altro ragazzo identico a loro: il suo nome era David Kellman e aveva casualmente letto la loro storia su un giornale.
Quelli che seguirono furono anni particolari: i tre gemelli presero a frequentarsi, le stazioni televisive facevano a gara per intervistarli e loro cavalcarono l'onda di questo inaspettato successo popolare. 
Ciò che ancora non sapevano, però, è che dietro alla loro separazione si nascondeva un esperimento che aveva coinvolto loro così come altre coppie di gemelli e gemelli trigemini, per un totale di 13 bambini.

Advertisement
immagine: Source

In un documentario uscito negli USA nel giugno del 2018, il regista Tim Wardle indaga l'aspetto macabro della vicenda: viene scoperto che l'agenzia di adozioni Louise Wise Services che aveva gestito la loro pratica aveva acconsentito ad assecondare le richieste di due importanti psichiatri che intendevano studiare lo sviluppo di gemelli identici separati alla nascita.
I bambini gemelli in cerca di una nuova famiglia vennero affidati senza rendere nota l'esistenza degli altri per poi essere segretamente seguiti nella loro crescita e trovare risposte al discusso dibattito fra natura contro modo di essere cresciuti. La peculiarità della cosa consisteva nel fatto che, per la prima volta, questo esperimento poteva essere espletato dalla più tenera età. Lo studio venne iniziato dalla rinomata psicologa Viola Bernard e in seguito portato avanti dal collega Neubauer, ma quando i gemelli iniziarono a indagare su di esso, la prima era già deceduta. Le osservazioni del secondo invece (deceduto nel 2008), anche se non sono mai state completate, sono racchiuse in un testo che Neubauer ha fatto sigillare presso l'Università di Yale e che non verrà pubblicato fino al 2066 proprio in virtù che lo scontento e lo sconcerto aveva provocato nell'opinione pubblica all'epoca dei fatti.

Non tutti i bambini coinvolti nello studio sono venuti a conoscenza del modo in cui sono stati in adozione ma fra chi invece lo venne a sapere, tre si sono tolti la vita, incluso Edward "Eddy Galland. Stava per compiere 34 anni.

Nel video qui sotto potete vedere il trailer del documentario che narra questa vicenda, sinistramente simile a quella del bambino che venne cresciuto come una bambina, sempre in nome della scienza psichiatrica.

Guarda il Video:

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie