14 eventi e scoperte epocali che hanno cambiato la storia dell'arte militare - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
14 eventi e scoperte epocali che hanno…
7 ragioni scientifiche per cui dovresti fare qualcosa di artistico, anche se pensi di essere negato Alcuni fumetti tragicomici sulla nostra vita in cui di sicuro vi rispecchierete

14 eventi e scoperte epocali che hanno cambiato la storia dell'arte militare

6.712
Advertisement

Come si è passati dal combattere scagliando pietre trovate a terra ad affrontarsi a distanze di migliaia di chilometri premendo solo un tasto? Tra i compiti infausti degli storici c'è anche quello di ricostruire l'evoluzione della guerra, di comprendere come il modo di combattere degli uomini contro gli uomini sia cambiato. Gli storici reputano che siano 14 le tappe salienti che hanno determinato ogni volta un significativo cambiamento. 

1,4 milioni di anni fa - La scoperta del fuoco

Il primo passo verso l'evoluzione dell'uomo è da ricondursi alla scoperta del fuoco, più precisamente alla scoperta delle modalità della creazione del fuoco. Infatti, l'Homo erectus conosceva il fuoco ma poteva sfruttare solo quelli che si accendevano per cause naturali, mentre l'Homo sapiens arrivò a comprendere come generare una fiamma da cui poi creare un fuoco.

Il calore è l'elemento indispensabile per la realizzazione di armi, basta pensare alla forgiatura dei metalli. 

15.000 a.C.

Non si conosce la data esatta della creazione della prima arma, ma quella più antica è l'arco di Holmegaard, trovato in Danimarca e risalente al 9.000 a.C. circa. Inizialmente, l'arco e le frecce erano usate per cacciare gli animali a distanza, ma impiegò molto poco ad entrare nell'ambito militare: gli storici sono d'accordo nel dire che nel 5.400 a.C. l'arco e le frecce erano un armamento comune.

Advertisement

3.500 a.C.

Si tratta di una data importante che portò allo sviluppo di molteplici ambiti della società: l'invenzione della ruota, risalente appunto nel 3500 a.C., ammodernò prima i metodi di spostamento, ma poi fu convertita ad uso militare.

Furono gli Ittiti la prima popolazione a farne uso per costruire dei carri da guerra, realizzati connettendo una piattaforma dotata di ruote a due o più cavalli: i carri venivano impiegati per avvicinarsi al nemico in maniera impetuosa.

1.200 a.C. - Età del ferro

Sono profondamente significative le conseguenze che seguirono la lavorazione del ferro: i primi a lavorare questo materiale furono gli Ittiti, tra il 1.400 e il 1.200 a.C.. La creazione di strumenti più resistenti permise una lavorazione del terreno più efficace e quindi un'espansione demografica. Il ferro, poi, finì per sostituire gli altri materiali precedentemente utilizzati per la realizzazioni di armi, il bronzo ad esempio, permettendo alle popolazioni abili nella battitura di espandersi maggiormente degli altri. 

200 a.C. - Calcestruzzo come materiale da costruzione.

immagine: maxpixel.net

Si sa che sono stati i romani i primi a sviluppare una ricetta per la formazione di un calcestruzzo adatto all'edilizia, con il quale finirono per costruire templi, edifici, acquedotti e strade. Proprio quest'ultime consentirono all'antica popolazione di espandersi in lungo in largo e quindi di riuscire a dominare i territori confinanti e non solo. 

Advertisement

426 d.C. - L'idea di una guerra 'giusta'.

immagine: Wikimedia Commons

Per quanto la guerra possa essere considerata lontana dai dettami cristiani, fu proprio un pensatore cristiano, poi fatto Santo, ad affermare che la guerra non sempre è da considerarsi illecita: il personaggio in questione è Sant'Agostino d'Ippona e la teoria è quella della 'giusta causa'. Secondo tale teoria, un conflitto è da considerarsi un estremo rimedio nel momento in cui tutti gli altri tentativi di trattativa falliscono: essa può definirsi lecita se indetta da un'autorità legittima, se condotta per una giusta causa e a debito modo.

1569 - Navigazione in mare

immagine: Wikimedia

L'esplorazione del mondo, e quindi il confronto tra culture profondamente diverse, fu resa più semplice dagli studi di Gerardo Marcatore, matematico e astronomo olandese che inventò una proiezione cartografica che consentiva una navigazione con la bussola molto precisa. 

Advertisement

1712 - Rivoluzione industriale

immagine: Wikimedia

Lo sviluppo delle tecniche di lavorazione del ferro e dell'acciaio insieme alla scoperta di nuove forme di energia, portò alla cosiddetta Rivoluzione Industriale, che iniziò nel 1700. La realizzazione di motori a vapore portò alla progettazione dei primi velivoli, delle prime automobili ed in generale di tutte quelle macchine che richiedevano meno forza lavoro umana. 

1876

immagine: Wikimedia Commons

Nel 1876 venne consegnato ad Alexander Graham Bell quello che ancora oggi viene considerato uno dei brevetti più di valore: il telefono rivoluzionò i metodi di comunicazione e in poco tempo le distanze di copertura del segnale riuscirono ad estendersi tra continenti diversi.

Advertisement

1903

Secondo gli storici furono gli inglesi e gli italiani i primi a progettare i primi velivoli militari, nel 1913. Subito dopo, la Francia iniziò ad equipaggiare i velivoli con mitragliatrici.

1941

È l'anno in cui ebbe inizio il 'Progetto Manhattan', ovvero la creazione di una delle più potenti armi di distruzione di massa. Il 6 agosto 1945 una bomba atomica, dopo un volo di 44 secondi, toccò terrà rilasciando una quantità di energia così devastante da radere al suolo l'intera città di Hiroshima. 

1954 - Corsa allo spazio

Nel 1954 la Russia annunciò di aver realizzato un satellite artificiale, che sarebbe stato lanciato in orbita con successo tre anni dopo (si tratta dello Sputnik 1). Nel 1958 venne spedito nello spazio un altro satellite creato dalla collaborazione tra un ingegnere aerospaziale tedesco, Wernher von Braun, e gli Stati Uniti.

Nel 1961 la Russia inviò per la prima volta nella storia un essere umano nello spazio, Yuri Gagarin, mentre nel 1969 gli Stati Uniti stabilirono il record del primo sbarco sulla Luna. 

1991 - La rivoluzione di Internet

immagine: pixabay.com

Il World Wide Web, uno dei principali servizi di internet, fu inventato negli ultimi anni del 1960 ed il suo scopo era quello di collegare prima i file di uno stesso computer e poi tutti i computer, in modo stabilire una rete di condivisione tra diversi dispositivi. Nel 1991 il servizio divenne pubblico, e da allora oltre 3 miliardi di persone lo utilizzano. 

1999 - Medicina Rigenerativa

Nel 1999 i medici della Wake Forest University portarono a termini il primo trapianto di organo, in particolare di una vescica. Da allora la medicina rigenerativa ha fatto passi da gigante, rendendo oggi possibili delle operazioni chirurgiche fino a pochi anni fa inimmaginabili. Dopo aver ricostruito o rigenerato diversi organi, l'obiettivo è ora quello di rigenerare il cervelli umano. 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie