Quando mangi fast food il tuo corpo reagisce come per un'infezione batterica: ecco lo studio - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Quando mangi fast food il tuo corpo…
5 situazioni in cui è sconsigliato bere acqua Questa stazione ferroviaria giapponese è stata costruita attorno a un albero di canfora di 700 anni

Quando mangi fast food il tuo corpo reagisce come per un'infezione batterica: ecco lo studio

18 Marzo 2018 • di Claudia Melucci
10.425
Advertisement

C'è una differenza tra coloro che hanno come abitudine regolare quella di mangiare al fast food e chi invece ci va per concedersi uno strappo alla regola una tantum. Ci sono delle differenze, certo, ma non per il corpo umano che vede introdurre nell'organismo il cosiddetto cibo spazzatura: un gruppo di ricercatori della Bohn University ha scoperto l'identità di un complesso molecolare che riconosce la qualità del cibo, in particolare di quella scadente, ed è riuscita a quantificare i danni all'organismo causati dall'ingestione di cibo fast: gli scienziati dicono che sia paragonabile ad un'infezione batterica. 

Quando mangiamo al fast food il nostro sistema immunitario scatena una reazione simile a quella che avviene quando incorriamo in un'infezione.

I ricercatori della Bohn University hanno scoperto che il sistema immunitario si fa più aggressivo quando mangiamo cibo di pessima qualità: in particolare hanno potuto constatare come questo reagisca ad una dieta ipercalorica allo stesso modo di quando si attiva per combattere un'infezione. 

Ciò che ha stupito di più i ricercatori è stato riconoscere una certa inerzia da parte del sistema immunitario stesso, molto lento ad abbandonare questa strategia reattiva, anche tempo dopo il passaggio ad una dieta sana. Secondo lo studio, questa risposta immunitaria si troverebbe alla base di malattie come l'aterosclerosi e il diabete. 

Lo studio ha visto il coinvolgimento di alcuni topi: quest'ultimi sono stati sottoposti ad un regime alimentare ricco di grassi, carboidrati e poche fibre. Gli animali hanno così sviluppato una risposta infiammatoria che interessava tutto il corpo, quasi come se stessero subendo un'infezione batterica, che è cessata tempo dopo essere tornati ad una dieta regolare. 

Riguardo alla scoperta del composto molecolare che riconosce il cibo scadente, è stato visto come questo composto appartenga alla stessa categoria degli agenti in grado di riconoscere i corpi infettivi. Come faccia rimane, però, ancora da chiarire.  

Forse dopo questa notizia rivaluteremo anche quello che molti di noi consideravano un benefico (per la mente forse, non certo per il corpo) strappo alla regola: conviene cercare qualche altra regola da infrangere, non la buona alimentazione!

Tags: CiboMedicinaScoperte
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie