10 curiosi fatti che d'ora in poi ti faranno vedere le cose in modo del tutto diverso - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
10 curiosi fatti che d'ora in poi ti…
Il Monopoli di oggi farebbe accapponare la pelle alla donna che lo inventò 14 curiose particolarità tipiche della cultura asiatica

10 curiosi fatti che d'ora in poi ti faranno vedere le cose in modo del tutto diverso

10.848
Advertisement

Non tutti siamo abituati a vedere i fatti da angolazioni diverse: è un'abilità che richiede allenamento e costanza, e che comunque apporta numerosi benefici. Saper guardare le cose da più punti di vista permette di uscire fuori dalla personale prospettiva e valutare il tutto con maggiore oggettività. 

In questo articolo vi riveleremo alcuni fatti curiosi, per abituarvi a pensare sempre al fatto che ci possano essere sempre verità nascoste! 

La maggior parte delle azioni che facciamo sono dettate dal subconscio.

immagine: pixabay.com

Sebbene gli umani siano creature estremamente intelligenti, è incredibile venire a conoscenza di quanto, a volte, il cervello funzioni in maniera molto rudimentale. Il subconscio detta molte delle azioni che compiamo ogni giorno e che scambiamo per ponderate. Ci potremmo svegliare tristi solo perché fuori piove e potremmo innamorarci di qualcuno solo per il suo buon odore.

Siamo esseri intelligenti, ma non tutto ciò che facciamo è intelligente! 

In Australia cresce una pianta che spinge al suicidio.

immagine: Cgoodwin/Wikimedia

Si sa che l'Australia è la casa di molti tra gli esseri più bizzarri e pericolosi che esistano sulla terra. Nelle foreste più fitte cresce una pianta chiamata Gympie Gympye, così velenosa da spingere addirittura un essere umano al suicidio. Anche gli animali, se punti, non possono sfuggire alle sue potentissime neurotossine. 

Advertisement

Ogni volta che bevete una lattina di una bevanda gassata, ingerite 10 cucchiaini di zucchero.

immagine: pixabay.com

Avete mai riflettuto su quanto zucchero ci possa essere in una porzione di bevanda gassata? Il modo migliore per rendersene conto è 'convertire' lo zucchero presente nella bevanda in 'cucchiaini di zucchero': una lattina di Cola contiene in media 10 cucchiaini di zucchero! 

Le persone affogate in questo lago sono disperse sul fondo.

immagine: pixabay.com

Ciò che accade nel Lago Tahoe, situato tra le montagne della Sierra Nevada, è tanto unico quanto raccapricciante: le acque di questo specchio d'acqua sono così gelide che i corpi delle persone che sono affogate, non hanno raggiunto la superficie come accade sempre. A causa delle basse temperature, i corpi sono scesi verso il fondo del lago e, a causa della profondità, il recupero con uomini di soccorso non è stato mai possibile fino ad ora. Per questo motivo si dice che sul fondo del lago ci siano ancora i corpi delle vittime. 

Nelle caramelle gommose potrebbe essere presente la cotenna di maiale.

immagine: pixabay.com

Che cosa c'entra il maiale con le caramelle? Tra gli ingredienti di molti dolciumi è inserito l'E441, difficile da identificare esclusivamente dalle lettere e dai numeri. Una veloce ricerca però rivelerebbe la sua natura: si tratta in modo generico di gelatina animale, impiegata per produrre le caramelle gommose (i famosi orsetti). Nel caso in cui venisse utilizzato il maiale per ricavare la gelatina, le parti utilizzate sarebbero la pelle e le ossa.

Immagine: Pexels

Molti dei personaggi creati da Walt Disney sono orfani di madre.

immagine: JLinsky/Flickr

Avete notato che molti personaggi Disney non hanno una mamma? La mamma di Bambi viene uccisa all'inizio del film, Ariel cresce senza una mamma e Quasimodo la vide morire da piccolo. 

C'è un motivo se in molti casi c'è questo tratto comune, e lo si ritrova nella vita personale di Walt Disney: sua madre infatti morì per asfissia da monossido di carbonio nella casa che lui stesso comprò ai genitori. Non si liberò mai del trauma vissuto, al punto da inserirlo in molte delle sue creazioni. 

immagine: famousfix.com

Adriana Caselotti era un'attrice americana, divenuta famosa al mondo intero per aver dato voce a Biancaneve. Oltre al suo doppiaggio è passato alla storia il fatto che, una volta terminato il lavoro con la Disney, Adriana non poté più lavorare.

Ad impedirglielo è stato il contratto che lei sessa firmò con la Dinsey che, per assicurarsi che nessun altro sfruttasse quella voce, mise tra le clausole il divieto di prestarsi a qualsiasi altra collaborazione attinente al mondo del cinema. Adriana non ricevette neanche un enorme compenso dalla Disney.

Tuttavia fu lei stessa ad affermare di non essersene pentita e di essere orgogliosa di aver partecipato al più bel cartone animato della storia!

Immagine: disney.wikia.com

Il film Shining e Toy Story hanno molti aspetti in comune.

Sebbene siano stati prodotti a distanza di anni, e di certo il gene dell'uno non ha niente a che vedere con quello dell'altro, questi due film hanno molto in comune: prima di tutto la moquette del terrificante albergo sembra essere proprio quella della casa di Bully, il bambino cattivo di Toy Story. 

Infine è il numero 237 ad essere in comune tra le due pellicole: compare diverse volte nel cartone animato ed è il numero della famosa stanza di Shining. 

Nelle patatine fritte di McDonald's ci sono 19 ingredienti.

immagine: Kici/Wikimedia

Le patatine che rifate a casa non sono mai uguali a quelle del fast food? Forse perché nelle grandi catene nelle semplici patatine fritte ci sono ben 19 ingredienti, oltre ovviamente alle patate, all'olio e al sale. 

Stiamo vivendo un'estinzione di massa.

I geologi sanno bene che nella storia del pianeta in cui viviamo si sono succedute diverse estinzioni di massa che hanno portato alla scomparsa di alcune specie animali e la comparsa di nuove. Gli studiosi sostengono che quella che stiamo vivendo non è altra che la sesta estinzione che però, a differenza delle altre, è stata causata dalla presenza umana. 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie