5 esercizi con cui potrai testare l'età del tuo corpo - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
5 esercizi con cui potrai testare l'età…
Questi quadri realizzati da un artista italiano inganneranno i tuoi occhi 18 oggetti di design particolari che stanno avendo molto successo

5 esercizi con cui potrai testare l'età del tuo corpo

08 Dicembre 2017 • di Claudia Melucci
14.786
Advertisement

Se potessimo tornare indietro, a quando eravamo bambini, probabilmente cambieremmo tutti una cosa: faremmo più sport di quanto ne abbiamo fatto realmente. Sì perché chi ha avuto la fortuna di fare ginnastica da piccolo, si ritrova in età avanzata con un'elasticità incredibile che gli consente, tra le altre cose, di avere meno problemi di salute. Tuttavia, non datevi per vinti: in fatto di sport non è mai troppo tardi per iniziare a migliorare la situazione del proprio corpo e questi sono 5 esercizi che vi faranno ottenere buoni risultati in poco tempo e con cui potrete misurare la vostra flessibilità. 

Flessibilità delle spalle

immagine: pixabay.com

Le spalle sono una delle prime articolazioni a risentire di una vita sedentaria, magari di un lavoro di ufficio: davanti al pc infatti è raro muovere le spalle che, con il tempo, iniziano ad 'arrugginirsi'. Ecco un esercizio per misurare la flessibilità delle spalle.

Portate le mani e le braccia dietro la schiena e provate ad unire i palmi:

  • Se vi riesce facilmente, complimenti! Le vostre spalle sono ancora in buona forma, continuate ad allenarvi.
  • Se riuscite a far toccare solo parte delle mani, avete bisogno di un po' più di pratica.
  • Se invece vi è risultato difficile portare addirittura le mani dietro la schiena, dovete iniziare ad esercitarvi seriamente per arrestare il processo di 'congelamento' delle spalle.

Flessibilità della spina dorsale

Unite i piedi ed abbassatevi fino a toccare con le dita delle mani le punte dei piedi, senza piegare le gambe.

  • Se riesci a portare senza difficoltà i palmi delle mani a terra, e anche oltre i piedi, sei in ottima forma. Continua a tenerti in allenamento.
  • Se riesci a toccare con le punte delle dita delle mani quelle dei piedi, sei ad un buon punto: mantieniti in allenamento.
  • Se invece le mani si fermano a metà delle gambe, necessiti di esercizio fisico per migliorare la salute della tua spina dorsale, che al momento è davvero poco flessibile.
Advertisement

Flessibilità del collo e delle spalle

Questa posizione può risultare molto difficoltosa, ma riuscire a farla significa mantenere in buona salute la struttura del collo e delle spalle. 

Attenzione: non eseguite movimenti bruschi e fermatevi se avvertite dolore.

  • Se non riesci a toccare i talloni con le mani, non provare oltre: torna nella posizione iniziale raddrizzando la schiena ed eventualmente aiutandoti con le mani.
  • Se riesci a metterti in posizione senza problemi, sei in ottima forma! Complimenti!

Flessibilità dell'anca

immagine: pixabay.com

L'obiettivo di questa posizione è quella di toccare il ginocchio con la fronte:

  • Se riesci a farlo e a restare in posizione per qualche minuto, la tua flessibilità è paragonabile a quella di un adolescente, complimenti!
  • Se non riesci a toccare il ginocchio, o neanche a toccare il piede con le mani, le tue anche hanno bisogno di esercizio per ripristinare la mobilità corretta. 

Immagine: Pixabay

Flessibilità del ginocchio

Cercate di fare questo esercizio senza piegare il ginocchio: iniziate dalla posizione della foto di sinistra, camminate con le mani verso i piedi fino ad arrivare nella posizione della foto di destra. Mantenete la testa bassa, con lo sguardo rivolto alla pancia, le braccia e le gambe tese.

  • Quando si è giovani questo esercizio risulta molto facile.
  • Dopo i 30 anni è facile trovare difficoltà nel tenere le gambe stese.
  • Dopo i 50 ci si ferma nella posizione iniziale senza poter andare oltre.

A seconda della tua età cerca di allenarti nel modo più appropriato per garantire la corretta mobilità alle ginocchia. 

Immagine: Pixabay

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie