Le scappa un peto durante una lezione di yoga: la sua storia è così imbarazzante che potreste non finire di leggerla - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Le scappa un peto durante una lezione…
Questo fotografo asiatico di 50 anni ha stupito il mondo con il suo fisico da 20enne In ognuna di queste 15 foto c'è qualcosa che non va: riuscite a capire cosa?

Le scappa un peto durante una lezione di yoga: la sua storia è così imbarazzante che potreste non finire di leggerla

26 Luglio 2017 • di Giulia Bertoni
23.911
Advertisement

Nella vita prima o poi capita di fare quella figuraccia di cui il solo pensiero basta a farci divenire rossi per la vergogna, quell'episodio che vorremmo cancellare dalla nostra memoria e, soprattutto, da quella di chi vi ha assistito.
Per questa mamma l'occasione si è presentata durante la sua primissima lezione di yoga, che doveva servire da incipit alla sua rimessa in forma, ma che invece si è conclusa lì a causa di un rumoroso episodio di flatulenza...

Sulla sua pagina Facebook, la mamma e blogger Laura Mazza ha raccontato quanto accaduto durante la sua prima lezione di Yoga:

Mi piacerebbe poter dire che questa storia l'ho inventata di sana pianta ma purtroppo non è così. Ecco cosa mi è accaduto oggi.

Dopo due gravidanze i miei muscoli addominali si sono separati come le acque del Mar Rosso davanti a Mosè e ora sul mio stomaco c'è una specie di protuberanza a forma di cono. Il fisioterapista mi ha suggerito di rimettermi in forma con lo Yoga e così oggi mi sono infilata un paio di pantaloni comodi e mi sono presentata alla lezione.
La sala era nella semi-oscurità e c'erano candele ovunque; ho pensato: “Porca misera, questa è una cosa seria!”. Tutti chiacchieravano mentre io ero lì a sperare che nessuno notasse me e i miei alluci pelosi quando l'insegnante a un certo punto dice: “Ah! C'è una nuova arrivata! Abbiamo il piacere di essere in compagnia di...?”. La mia risposta è stata: “Anche io sono onorata di essere in vostra compagnia”. Lei: "Scusami, intendevo sapere come ti chiami". "Ah. Laura". Iniziato benissimo [...].

Iniziamo a fare tutta una serie di movimenti finché, a un certo punto fra la posizione del delfino e quella del cane a testa in giù... Mi scappa una scoreggia. Un peto durante lo Yoga. Sono un cliché vivente, il mio pavimento pelvico mi ha tradito.
Tutti sono in silenzio e per qualche motivo penso che questo sia un bene, ma poi passiamo a una posizione in cui la mia testa finisce fra le mie gambe e la puzza mi colpisce come un pugno in faccia. Mentre sono lì che mi domando se darmela a gambe oppure no, passiamo all'asana successivo, l'insegnante si avvicina a me per aiutarmi a spingere giù le gambe e... PRRRRRR! Dal mio sedere esce il suono di tromba più forte che possiate immaginare.

Advertisement

Oh mio Dio. Cos'è successo? Sto sognando, di certo si tratta di un incubo. Sento la mia faccia farsi scarlatta e gli occhi riempirsi di lacrime d'imbarazzo. Mi tiro su, raccolgo le mie cose il più in fretta possibile e mi dirigo verso l'uscita. Quando mi giro per chiudere la porta vedo le persone che mi guardano imbambolate (forse si devono ancora riprendere dall'effetto del peto) e l'insegnante volgersi verso di me, portare le mani al petto, inchinarsi e dire: "Namasté". Fuggo via.

Ora sono al fast food a mangiare un gelato mentre piango e rido contemporaneamente. Perdonami fisioterapista ma non farò mai più una lezione di Yoga. Al diavolo la diastasi addominale!

Tags: DivertentiYogaStorie
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie