Il padre lo potrò nella foresta per scampare alle bombe del Vietnam: 40 anni dopo lo ritrovano ancora lì - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Il padre lo potrò nella foresta per…
10 cose che sono cambiate per sempre dopo la morte dei miei genitori L'avete provata ma non lo sapete: ecco in cosa consiste la (terrificante) paralisi del sonno

Il padre lo potrò nella foresta per scampare alle bombe del Vietnam: 40 anni dopo lo ritrovano ancora lì

20 Luglio 2017 • di Claudia Melucci
37.269
Advertisement

Dimenticate l'uomo cresciuto nella giungla, allevato dalle scimmie, muscoloso e affascinante: il vero Tarzan ha un aspetto del tutto differente, come è giusto che sia dopo una lunghissima permanenza nella fitta foresta, senza alcun riparo dalle intemperie e mangiando quel che la natura rendeva disponibile. Se siete stupiti di aver letto che un uomo Tarzan esiste, lo sarete ancor di più dopo aver conosciuto la curiosa storia di Ho Van Lang.

Ho Van Lang ha 44 anni e ne ha passati 41 nella foresta: ce lo ha portato suo padre nel 1972, per scampare alla guerra del Vietnam.

Il padre ha preso la decisione drastica di fuggire dal villaggio dopo aver perso la moglie e altri due figli in un bombardamento. La salute mentale del padre peggiorò poco dopo l'insediamento nella natura, per questo Lang ha potuto apprendere davvero poco del mondo civilizzato.

I due sono stati ritrovati 3 anni fa dagli abitanti di un villaggio vicino.

Il padre a malapena riusciva a pronunciare parole, mentre Lang comunicava attraverso una lingua antica, molte parole venivano sostituite da gesti e suoni.

È stato il fondatore di un'agenzia di viaggi locale, Alvaro Cerezo, ad aver proposto a Lang di tornare qualche giorno nella foresta, per filmare il modo in cui è trascorsa la sua vita tutti questi anni, quale tecniche di sopravvivenza ha adottato e come ha fatto a sopravvivere. 

Advertisement

"Pensavo di scoprire nuove tecniche di sopravvivenza e invece ho conosciuto la persona più curiosa del mondo", ha affermato Alvaro.

Ciò che ha stupito tutta l'equipe che ha seguito Alvaro nella foresta, è stata la spontaneità e la gioia che si leggeva negli occhi di Lang. Il suo atteggiamento era molto simile a quello di un bambino estremamente innocente e curioso. 

Lang ha mostrato i suoi abiti creati con pelliccia e corteccia: gli utensili li aveva ricavati dai resti di bombe ed elmetti di guerra.

La dieta che seguiva insieme al padre era molto variegata, per lo più consistente in carne di diversi animali: topi, scimmie, uccelli, piccoli roditori e pesce. Consumavano i cibi dopo averli cotti sul fuoco e mangiavano perfino le ossa: per loro, niente poteva essere sprecato. 

Dopo essere stati ritrovati, Lang e il padre sono stati costretti dalle autorità ad abbandonare la vita selvaggia.

Oggi vivono in un villaggio vicino: la salute del padre non è migliorata, ma per Lang è iniziata una nuova vita tutta da scoprire. 

Advertisement

Quest'uomo ha vissuto 41 anni lontano dalla frenesia moderna, dalle tecnologie e dalle nuove tendenze: non ha la cognizione del trascorrere del tempo...

immagine: docastaway.com

...Non sapeva neanche che al mondo esistessero le donne!

Eppure, nonostante non abbia vissuto tutto il progresso della storia, non sembra affatto triste: anzi, il suo sguardo è pieno di gioia di vivere!

Forse anche molto di più rispetto ai nostri, che siamo ormai conquistati e sopraffatti da una vita troppo distante dalle origini. 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie