Cara infertilità, ti ho odiato - La lettera di questa mamma emoziona uomini e donne senza distinzioni - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Cara infertilità, ti ho odiato - La…
Dopo 100 anni, svelato il mistero delle Questo miliardario cinese offre una dote A SEI ZERI a chinque riuscirà a sposare sua figlia

Cara infertilità, ti ho odiato - La lettera di questa mamma emoziona uomini e donne senza distinzioni

02 Maggio 2017 • di Claudia Melucci
22.274
Advertisement

Probabilmente l'infertilità è il boccone più amaro che una donna deve mandare giù, quello più difficile da digerire in assoluto. Il dono più grande per una donna è quello di mettere al mondo i propri figli, provare il dolore più intenso per dare loro il benvenuto in questo pianeta. Affrontare l'infertilità non è facile: viene spontaneo sentirsi vuote, inutili e trascinare nel vortice della depressione anche il proprio compagno. Ci si sente allo stesso momento vittime e carnefici. Anche questa mamma ha visto la sua vita prendere tutt'altra piega all'arrivo della notizia di non poter concepire figli: ed ora, dopo 3 gemelli, si sente di scrivere una lettera alla cara Infertilità. La sua lettera ha fatto emozionare uomini e donne indistintamente

"Cara infertilità, ti ho odiato..."

immagine: The Fortin Trio

"Cara Infertilità,

Ti ho odiato.

Hai infranto i miei sogni. Mi hai spezzato il cuore. Mi hai fatto soffrire. Hai consumato la mia vita. Sei il motivo per cui non posso avere figli. Hai trascinato il mio cure nella più profonda tristezza per non poter essere una Madre, come il resto delle donne. Hai deciso che il mio corpo non è abbastanza buono. Sei entrata a far parte della mia vita anche se non mi conosci affatto. Ma in questo giorno di esattamente due anni fa io ho vinto. Ti ho sconfitta. Ti ho fatto vedere che c'è una possibilità di vittoria e che Dio ha finalmente accolto la vita nel mio grembo. 

Infertilità, ci sono così tante cose che hai portato via quando sei entrata nella mia vita. Non solo il fatto che non potessi rimanere incinta. Tu mi hai fatto versare più lacrime di quante ne pensassi di poter versare. Per causa tua sono rimasta sdraiata sul pavimento del bagno in preda al senso di vuoto dopo ogni test di gravidanza negativo. Ho dovuto sopportare iniezioni, lividi ed ogni tipo di terapia, perché quando sei sterile e cerchi aiuto nei trattamenti di fertilità devi sottoporti a tutto questo. Tu sei costosa ed estenuante a livello fisico, emozionale e mentale. Infertilità, hai trascinato il mio cuore nella delusione e nell'agonia. E sinceramente è stato abbastanza doloroso sentire la frase "Sono incinta!" da tutte le altre. Eppure, in tutto ciò... mi hai fatto sperare.

Nonostante ti abbia profondamente odiato, Infertilità, ti sono anche grata di essere stata parte della mia storia. Mi hai reso una donna più forte. La mia resistenza è aumentata. Non solo mi sono sentita una donna dotata di super poteri per tutte quelle iniezioni, medicazioni, esami del sangue e visite mediche. Ma mi sono riscoperta anche più forte dal punto di vista emozionale. Ho imparato ad essere coraggiosa ed a proseguire nel cammino della vita con la fede che Dio sapesse nel dettaglio tutto ciò che stavo provando. Ho imparato ad essere coraggiosa quando mio marito mi ha iniettato una dose di progesterone che mi ha fatto un male come nient'altro prima d'ora, ogni notte per due mesi, per poter rimanere incinta. Mi hai fatto capire che non sono mai sola nemmeno nei miei giorni più bui. Non avrei mai pensato di essere etichettata come sterile. Non avrei nemmeno mai immaginato di andare alla ricerca un giorno, di un efficace trattamento di fertilità. Tuttavia, cara Infertilità, è tramite te che sono diventata mamma di  Charlize, Sawyer, e Jax. L'amore che ho provato con loro non ha paragoni. È il più bel sentimento che possa esistere nel mondo e se tu non fossi stata parte della mia vita non avrei avuto l'onore di essere la loro Mamma. È per causa tua che due anni mi sono ritrovata su un lettino in attesa che due embrioni venissero trapiantati nel mio grembo. Cara Infertilità, Dio ti ha fatto entrare nella mia vita per essere piattaforma di inizio della mia storia di Madre. Ed è solo attraverso te che ho capito il vero significato di Speranza. 

Cara infertilità, non ti odio, non più. Dio nasconde la bellezza nella cenere. Tu eri la mia cenere, ma Dio ti ha reso bellissima. Se non fosse stato per te e il mal di cuore che mi hai fatto provare, le bugie che mi hai detto, l'afflizione che mi hai fatto conoscere più e più volte... La speranza non delude. La speranza è avere fede in ciò che è impossibile, è credere in Dio quando anche le speranza si indebolisce. Il mio percorso per essere genitore non è mai stato carente di speranza. Infertilità, oggi che ripenso agli anni in cui sei stata parte di me, ti posso solo dire Grazie. 

Con sincerità,

Una Mamma di Speranza

Dopo anni di tentativi e trattamenti, sono arrivati ben 3 gemelli: due maschietti ed una femminuccia.

immagine: The Fortin Trio
Advertisement

L'amore per la famiglia e per i propri figli è in grado anche di far dimenticare l'odio provato per l'Infertilità.

immagine: The Fortin Trio
Tags: DonneFamigliaAmore
Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie