Strade di plastica riciclata: più resistenti, economiche e durature. Il primo test nel Regno Unito - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Strade di plastica riciclata: più resistenti,…
Quello che accade quando una mosca si posa sul cibo è più disgustoso di quanto pensiate I vostri figli non devono condividere i giochi con gli altri bambini: questa mamma vi spiega il perché

Strade di plastica riciclata: più resistenti, economiche e durature. Il primo test nel Regno Unito

30 Aprile 2017 • di Claudia Melucci
75.670
Advertisement

Al mondo ci saranno sempre più auto, e già ora sembrano troppe: allo stesso tempo la salute delle strade che percorriamo ogni giorno non sembra essere adeguata alle cifre di veicoli che presto dovranno accogliere. Assomigliano molto ad una groviera, con tutte quelle buche e avvallamenti che non in poche occasioni sono stati causa di incidenti anche gravi. Non solo le strade non sono sicure per gli utenti che le utilizzano, ma costituiscono un grande problema ambientale: milioni di barili di petrolio sono necessari per crearne delle nuove e per ristrutturare quelle esistenti. L'ingegnere scozzese Toby McCartney ha trovato una soluzione che oltre ad essere migliore delle attuali tecniche edilizie stradali, abbraccia anche un'altra questione che attanaglia il nostro pianeta: l'inquinamento plastico. 

Le strade che l'azienda MacRebur produce sono più resistenti del 60% rispetto a quelle tradizionali asfaltate, durano fino a 10 volte di più e sono anche economiche.

La società guidata dall'ingegnere scozzese Toby McCartney produce strade riciclando la plastica.

Advertisement

Le strade che oggi esistono richiedono una continua manutenzione. Allo stesso tempo i nostri mari sono inquinati da tonnellate di rifiuti plastici.

L'intenzione di risolvere entrambe le questioni è stata inizialmente molto complicata, ma la collaborazione di brillanti menti ha permesso di giungere ad una soluzione concreta

L'azienda converte il 100% di plastica riciclata in quello che chiamano MR6 pellet, un materiale che rimpiazza il bitume, normalmente estratto dal petrolio e venduto dalle più grandi compagnie petrolifere.

Proprio come il bitume, l'MR6 serve a legare i vari componenti dell'impasto stradale. 

Le strade sono composte per il 90% da pietre, sabbia, calcare e bitume: quest'ultimo viene sostituto dalla plastica degli scarti domestici, agricoli e commerciali che altrimenti finirebbero in discarica.

La prima strada ad essere asfaltata con la plastica riciclata è stato il viale di casa dello stesso Toby McCartney.

Dopodiché l'azienda ha avuto il permesso di testare la miscela innovativa sulle strade della Contea di Cumbria nel Regno Unito. Ora resta solo che attendere i primi risultati: noi speriamo davvero che siano positivi in quanto questa soluzione potrebbe risollevare le sorti del nostro pianeta, che ad oggi versa, senza mezza termini, in una situazione disastrosa. 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie