Crescere organi umani nei maiali: ecco la scoperta che rivoluzionerà le operazioni di trapianto - Curioctopus.guru
x
Per offrirti il miglior servizio possibile questo sito utilizza i cookies. Continuando a navigarlo acconsenti al loro uso in conformità alla nostra privacy policy Ok
x
Crescere organi umani nei maiali: ecco…
Massaggio rilassante: ecco una semplice guida per apprenderne le basi Il parcheggio ti fa impazzire? Ecco come Google Maps ti viene in aiuto

Crescere organi umani nei maiali: ecco la scoperta che rivoluzionerà le operazioni di trapianto

7.193
Advertisement

Nonostante lo sviluppo di farmaci innovativi e la ricerca sulle cellule staminali, in alcuni casi l'unica soluzione rimane ancora il trapianto di organi. A causa dell'inarrestabile progresso della medicina, che ha ridotto notevolmente il numero di decessi, la disponibilità di organi destinati al trapianto è diminuita. I ricercatori hanno pertanto rivolto l'attenzione a metodi alternativi per salvare vite umane e sono giunti ad una svolta che potrebbe essere epocale: la crescita di organi umani nel corpo di maiali grazie ad un impianto di cellule staminali. 

Vediamo in dettaglio in cosa consiste questa scoperta che potrebbe rivoluzionare il mondo della medicina dei prossimi anni. 

Per sopperire alla domanda di organi da trapiantare, gli scienziati hanno approfondito due processi.

immagine: flickr.com

Il primo consisteva nel trapianto nel corpo umano di organi ovini, data la loro estrema somiglianza in fatto di funzionamento e di dimensioni. Tuttavia mai nessuno è riuscito a fare i conti con il rigetto successivo all'operazione. 

Parallelamente gli scienziati hanno cercato di "coltivare" organi a partire da cellule staminali pluripotenti, ma non si è mai riusciti a convertire le cellule in un sistema tridimensionale. 

La soluzione sembra essere stata trovata nell'unione di queste due tecniche sperimentali.

L'Istituto americano Salk per le Scienze Biologiche ha mostrato come sia stato possibile crescere tessuti umani nel corpo di un maiale, per poi impiantarli nel corpo di un paziente. Il progetto ha richiesto 4 anni, il coinvolgimento di 1500 maiali e le cellule staminali di 40 persone. 

Gli scienziati hanno fatto un primo esperimento sui topi: hanno inserito un tratto di DNA relativo alla crescita di organi di un ratto, nella sequenza genetica del topo. Il risultato è stato entusiasmante: il materiale genetico del ratto ha esattamente sostituito quello eliminato, ed ha impartito le stesse indicazioni di sintesi tissutale. 

I ricercatori hanno così ottenuto un topo con un cuore, degli occhi e un pancreas di un ratto. 

Advertisement

Il team ha in questo modo di deciso di provare il passo successivo: l'applicazione umana.

L'inserimento di cellule umane nel patrimonio genetico ovino è di gran lunga più complicato a casa del differente periodo di gestazione: in questo caso le cellule devono essere inserite in un momento ben preciso dello sviluppo embrionale, senza possibilità di errori. 

Con grande sorpresa, l'impianto è riuscito alla perfezione e le cellule umane hanno formato un embrione ibrido umano/maiale che è stato trapiantato in una scrofa.

Le cellule staminali hanno però dato vita solo a dei muscoli umani

Ci sono state serie preoccupazioni etiche per il fatto che le cellule potessero andare a formare i neuroni del feto, e quindi innescare una coscienza umana nel cervello dell'animale.

Nonostante tutto, lo studio condotto dall'istituto continua ad essere cruciale per la comunità scientifica: apre significativi progressi nella comprensione dello sviluppo embrionale e fornisce dati fondamentali per interessanti applicazioni biologiche future. 

Se le cellule staminali umane possono essere impiantate nel corpo di altri animali, significa avere una fonte di organi destinati al trapianto che esclude ogni possibilità di rigetto. 

L'idea di creare ibridi umani ha ovviamente impattato contro l'opposizione etica, che accusa la scienza di aver creato dei"mostri".

Può essere trovato anche in questo caso un compromesso che metta d'accordo il rispetto degli animali e il progresso umano? 

Advertisement

Lascia il tuo commento!

Advertisement
Advertisement

Ti è piaciuta questa storia?

Clicca su "mi piace" e non perderti le migliori.

×

Già sono fan, grazie